I Melvins al Bloom di Mezzago: tornano in Italia i "nonni" del grunge

Kurt Cobain l'aveva detto: "I Melvins sono il passato, il presente e il futuro della musica" e in effetti dopo 25 anni di onorata attività la band arriva in Italia per due date da non perdere in versione lite, ovvero in trio. Mercoledì al Bloom.

I Melvins

MEZZAGO - Arrivano oggi in Italia i Melvins, storica band del rock indipendente americano, per il tour che ne celebra il trentesimo anniversario: infatti il gruppo, noto anche come ispiratore del grunge e dei Nirvana (Kurt Cobain fu grande fan, autista e produttore dei Melvins), venne fondato da Roger 'Buzz' Osborne nel 1983.

Kurt Cobain l’aveva detto: “I Melvins sono il passato, il presente e il futuro della musica” e in effetti  dopo 25 anni di onorata attività la band arriva in Italia per due date da non perdere in  versione lite, ovvero in trio. La formula trio vede Buzz Osborne alla chitarra e voce, Dale Crover alla batteria e Trevor Dunn al basso.

In concomitanza con l’uscita di un nuovo album di cover intitolato “Everybody Loves Sausages”, che raccoglie brani di Queen, David Bowie e altri rivisitati in chiave ruvida ed elettrica, i Melvins saranno martedì sera al The Cage di Livorno e mercoledì allo storico Bloom di Mezzago con la stessa formazione vincente che l'anno scorso pubblicò l'ultimo disco di inediti della band, 'Freak Puke'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il gruppo, inizialmente caratterizzato da un suono hardcore punk, si evolve nel corso degli anni in una versione estremamente "rallentata" dei Black Sabbath con influenze però ancora radicate nel punk e nel post-punk meno ortodosso, questo genere verrà definito come sludge metal, per spaziare poi negli ultimi anni nei territori dell'elettronica e del noise più ostico. Alcuni hanno definito il loro sound degli anni ottanta come il punto di partenza di tutte quelle band che negli anni novanta sono state raggruppate nel calderone grunge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non faceva male la fame ma quello che eravamo costretti a vedere": ecco che cosa è stato il Covid in corsia

  • Visite e tamponi post covid gratis in Lombardia: a Monza un solo nuovo caso

  • La vita da pascià dell'imprenditore "povero": 10 anni tra auto sportive di lusso, ville e soldi

  • Aggredita insieme al suo volpino da due pitbull lasciati liberi: portata via in codice giallo

  • Auto rubate smontate in pausa pranzo e rivendute in un demolitore di Monza: 10 arresti

  • Mascherine obbligatorie in Lombardia fino al 14 luglio: "Fa caldo, ma la indosso anche io"

Torna su
MonzaToday è in caricamento