Traditi dal nervosismo durante un controllo, pusher arrestati

In manette sono finiti un 20enne e un minorenne di origine marocchina. In auto droga, quattro cellulari e 3mila euro

Il nervosismo durante un controllo dei carabinieri li ha traditi e i militari sono riusciti a scovare la droga che avevano nascosto nella vettura e il denaro che avevano appena incassato con la vendita della sostanza stupefacente.

A Renate due marocchini sono stati arrestati in flagranza di reato: si tratta di un 20enne, già sottoposto all’obbligo della presentazione alla Polizia Giudiziaria nella Provincia di Lecco, ed un 17enne incensurato, senza fissa dimora, entrambi ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio.

I due sono stati fermati nell’ambito di un controllo stradale dai carabinieri della stazione di Besana Brianza mentre erano a bordo della Seat intestata ad una prestanome romena. All’alt della pattuglia dell’Arma, hanno accostato ma l'agitazione li ha traditi. 

I militari hanno approfondito le verifiche e la perquisizione del veicolo ha consentito il rinvenimento e il sequestro di 7 involucri di cellophane, contenenti 10 grammi di cocaina, e di una dose di marijuana. I due arrestatinascondevano addosso oltre 3 mila 300 euro in banconote di tutti i tagli anche 4 cellulari, ora sottoposti al vaglio degli investigatori per ricostruire il “giro” degli spacciatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shock per liceo Frisi di Monza, due studenti si tolgono la vita. La preside: "Profondo dolore"

  • Le auto e gli affari con la cocaina, sgominata rete di spacciatori: 11 arresti

  • Tornano le giostre a Limbiate, sulle ceneri di Greenland sorgerà un nuovo luna park

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Maxi operazione a Monza, undici arresti per spaccio di droga

  • Crollo in via Bergamo a Monza, pezzi di cornicione precipitano al suolo da nove metri

Torna su
MonzaToday è in caricamento