Maxi controllo anti-spaccio dei carabinieri nel Parco delle Groane contro la droga

L'intervento tra i comuni di Ceriano Laghetto, Cesano Maderno e Cogliate

Spaccio alla Groane

Un vasto controllo anti spaccio su un’area di grande estensione, che attraversa i confini di Ceriano Laghetto, Cesano Maderno e Cogliate. Lo hanno messo a segno i carabinieri di Desio con il supporto dei reparti speciali del Terzo Reggimento Carabinieri Lombardia. A coordinare le operazioni anche il prefetto di Monza, Patrizia Palmisani. Sono stati identificati 11 cittadini che si trovavano nel parco per acquistare stupefacenti. Per loro è stata avviata la proposta di divieto di reingresso nel comune.

L’operazione ha l’obiettivo di contenere e arginare la vasta attività di vendita di droga nell’area delle Groane, e in particolare nelle aree del parco, dove si nascondono spacciatori, che tra i boschi ricevono i loro clienti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • 10 luoghi in cui fare il bagno al lago, poco lontano da Monza

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

  • Niente più mascherina all'aperto se si rispetta la distanza di sicurezza in Lombardia

Torna su
MonzaToday è in caricamento