Giornalismo cinofilo a Seveso, corsi base e avanzati

Dedicati a chi vuole unire la passione per i cani a quella per la scrittura, ma utile anche a chi vuole esplorare meglio uno di questi due mondi. L'iniziativa parte da un'associazione di Seveso

Torna a Seveso il corso di "giornalismo cinofilo", l'esperimento dell'associazione "Festa del meticcio" che nel 2011 aveva riscosso un certo successo e un pizzico di curiosità con il modulo base, tenuto nell'ottobre dello scoso anno con 13 corsisti. E dal 25 febbraio 2012, il modulo avanzato, che consiste in 20 ore di lezione suddivise in due weekend alternati.

Dopo un ripasso delle tematiche affrontate nel modulo base, si entrerà nel vivo della comunicazione cinofila con simulazioni di interviste e veri e propri compiti in classe per esercitarsi sul tempo della scrittura, ma troveranno spazio anche lezioni teoriche sulle razze canine e sulla storia delle relazioni tra uomo e cane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non solo: nel corso del 2012 si terrà anche un'altra edizione del modulo base, sia a Monza (a ottobre) sia - ed è una novità - a Pisa (a fine aprile). Per ogni altra informazione è possibile contattare l'associazione, che ha sede in via Trapani 2 a Seveso, via email (info@festadelmeticcio.com) o al telefono (347.6692528).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ti ho vista piangere, in silenzio", la commovente lettera alla moglie infermiera nel giorno del suo compleanno

  • Il Coronavirus non si ferma: in un giorno 163 contagi tra Monza e Provincia. Tutti i dati

  • Monza, città "silenziosa e deserta" nelle immagini riprese dal drone

  • "Non cresce la linea dei contagi, sta per iniziare la discesa", Fontana fa il punto sui dati

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Monza e in Lombardia: le prime previsioni

  • Coronavirus, lunga coda in A4: scattano i controlli della polizia per chi si sposta

Torna su
MonzaToday è in caricamento