Chi vive in Brianza vive di più: parlano i dati sulla longevità

Lo studio sull'aspettativa di vita alla nascita dell'Istat riporta i dati di tutta la panisola italiana e a spiccare sono proprio i numeri della Brianza

Due anziani

Chi vive in Brianza vive più a lungo.

Non è solo una convinzione orgogliosa di chi abita il territorio attorno alla città di Teodolinda ma a parlare sono i dati Istat.

Uno studio sulla speranza di vita alla nascita degli italiani infatti rivela che in una prospettiva di longevità ogni anno in aumento a spiccare sono i dati dei 55 comuni che gravitano attorno al capoluogo briazolo.

Qui si vivrebbe almeno un anno e mezzo in più per gli uomini e 11 mesi per le donne.

L’aspettativa di vita in Brianza supera quindi i dati del resto d’Italia e arriva a 80 anni per gli uomini e 85 per il gentil sesso.

Ogni anno la longevità aumenta sempre più: nel 2002 un uomo che nasceva in Brianza aveva un’aspettativa di vita in media di 77,9 anni mentre oggi questa si è spostata un po’ più in là, facendogli guadagnare ben due anni in più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Prostituzione e atti osceni nel parcheggio, maxi controllo dei carabinieri al Colleoni

  • Cosa fare a Monza e in Brianza nel weekend: mercatini, nuove mostre ed eventi per bambini

  • Tragedia in stazione, ragazzo travolto dal treno mentre attraversa i binari: linea bloccata

  • Desio, tamponamento in strada e l'incidente si trasforma in un inseguimento con rissa

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla provinciale: morto un ragazzo di 26 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento