Dramma in montagna: escursionista colpito da sasso, morto sotto gli occhi di moglie e figli

Il dramma sulla Grignetta, nel Lecchese. L'uomo era in gita con la moglie e i tre figli

La vittima - Foto da Facebook

La prima a soccorrerlo è stata sua moglie. Poi sono arrivati i medici con l'elicottero, che lo hanno trasportato in condizioni critiche all'ospedale di Como. E lì, poche ore dopo, i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso. 

Dramma sabato sulla Grignetta, nel Lecchese, dove un escursionista di Brugherio - il 37enne Davide Doliana - è morto dopo essere stato colpito alla testa da un sasso a pochi metri dal rifugio Rosalba, ai piani dei Resinelli. 

Davide, che lavorava a Milano per una multinazionale che si occupa di consulenza, si trovava insieme a sua moglie - che è medico - e ai suoi tre bimbi e sarebbe stato centrato in pieno da un sasso che si è staccato dalla parete. 

Dalla centrale operativa di Areu, vista la gravità della situazione, era stato inviato l'elisoccorso con équipe medica da Como. L'uomo era stato così trasportato al Sant'Anna poco prima delle 15 con un grave trauma cranico, in condizioni critiche. La morte era stata dichiarata dai medici nel tardo pomeriggio di sabato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Monza Maestoso ha aperto le porte: ecco il centro commerciale nato dall'ex cinema

  • Incidente tra auto e moto in tangenziale Est, morto 51enne al San Gerardo di Monza

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • L’infallibile trucco per mettere le lucine sull’albero di Natale

  • Bovisio Masciago, mercoledì apre il nuovo supermercato Iperal

Torna su
MonzaToday è in caricamento