Desio, 9 cani in cerca di adozione: il rischio è un canile lager

Appello al sindaco di Desio Roberto Corti dell'associazione «Animare Onlus»: «Se entro il 29 dicembre non sarà presa una decisione, gli animali rischiano di finire a Pantigliate»

Ecco i nove cani in cerca di adozione

DESIO - Bayleys è un pastore tedesco di dieci mesi con una zampa ingessata; Alba è una cagnolina golden retrive sempre giocherellona e vivace; Doblò è un cagnone bianco dal sorriso disarmante; Duca è un lupacchiotto che se ne sta ritirato nella sua cuccia; Giotto è un meticcio non più giovane: e un lungo pezzo della sua vita è già stato passato in gabbia; Romolo è un bassotto timidissimo; Sansone ha perso il padrone e ora non vuole vivere senza un amico umano; Tetris è un cocker anzianotto ma sempre pronto a rimettersi in gioco; Tullio è stato «abbandonato » dai propri genitori umani e ora vive in canile.

Presto questi nove cani potrebbero essere «scaricati» dal comune di Desio. Scaduta la convenzione con il canile di Limbiate, presto le bestiole potrebbero essere traslocate a Pantigliate. «Una struttura – dicono gli animalisti di Animare Onlus – che è un vero lager». Così, a Desio è nato un movimento di opinione che sta lottando per convincere il sindaco, Roberto Corti, a riesaminare la decisione: «Analizzerò con attenzione il problema e cercherò di trovare una soluzione». Il sindaco ha anche aggiunto che la cooperativa il Mulino di Pantigliare è stata l’unica che ha partecipato al bando. All’appello si è accodata anche l’Enpa.

L’appello degli animalisti a favore della piccola colonia di cani di Desio sta facendo il giro del web: «Tutto ma non a Pantigliate – spiegano gli amici degli animali -. E’ una struttura dove gli animali muoiono di freddo e dove non è possibile fare adozioni». Ma il tempo è poco: se non sarà presa una decisione entro il 29 dicembre il rischio è che Duca, Alba, Sansone, Giotto, Tetris, Romolo, Tullio, Doblò, Bayleis siano trasferiti: «Aiutateci a trovare loro una casa, una famiglia che li accolga per salvarli da un infausto destino».

Gli animalisti stanno cercando anche di trovare una famiglia per questi nove cani. Se qualcuno è interessato può contattare questi indirizzi: 19cat@tiscali.it; info@animareonlus.it 348-9156453; 333-9229818; www.animareonlus.it

L’associazione ANIMARE è nata nel 2011 per tutelare gli animali. Gestita da volontari, che ha come uniche fonti di finanziamento le donazioni dei soci e dei simpatizzanti. I fondatori hanno maturato esperienza in attività legate alla difesa degli animali. Tra le altre attività il monitoraggio delle colonie feline e canine e la formazione dei volontari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Incidente sulla Milano-Meda, schianto tra auto e camion: grave 45enne

  • Caponago, la strada diventa bianca: rintracciato camion autore dello "sversamento"

  • Nuova apertura supermercato Coop a Monza, si cerca personale: ecco le offerte di lavoro

  • Cambio di insegna da Rex a Unes, in Brianza aprono i battenti quattro nuovi supermercati

  • Il gelato più buono ha il sapore di Monza: l'Albero ancora nella classifica del Gambero Rosso

Torna su
MonzaToday è in caricamento