Desio, il palazzo del comune tra crepe e infiltrazioni

"Fa schifo, è fatta con i piedi e chiederò i danni": la denuncia del sindaco di Desio al "Cittadino". "Chiederò i danni, è stato fatto con i piedi"

Il sindaco di Desio Roberto Corti "scende in campo" direttamente contro chi ha costruito la palazzina che ospita la sede del municipio. "Fa schifo, è stata fatta con i piedi", le parole non certo diplomatiche rilasciate l'altro giorno al "Cittadino".

Ma qual è il problema della casa comunale? Crepe sui muri, che scendono in verticale e sono molto visibili dall'esterno, macchie di umido e, quando piove, acqua che penetra nelle stanze della struttura.

Il sindaco è intenzionato a porre rimedio prima che scadano i dieci anni dalla costruzione per rivalersi contro l'impresa che ha costruito la parte nuova del municipio e contro chi ha diretto i lavori.

Ma non è finita. Stando alla denuncia del sindaco, ci sono ingressi non controllabili e non si può regolare a mano né l'impianto di riscaldamento né quello di condizionamento.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Mankai, il superfood che vuole sostituire la carne

I più letti della settimana

  • Morta Nadia Toffa, la conduttrice de Le Iene combatteva contro il cancro

  • Malore mentre fa il bagno nell'Adda, 42enne muore dopo essere stato soccorso in acqua

  • Ferragosto a Monza: le migliori cose da fare

  • Evade ma l'auto va in panne sotto il temporale, soccorso dai carabinieri e arrestato

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Ladri si lanciano dal balcone per sfuggire ai carabinieri, 31enne resta a terra: arrestato

Torna su
MonzaToday è in caricamento