Donna uccisa a Desio, tre fermi nella notte. Forse una rapina

Sono tre uomini di nazionalità italiana i fermati per l'omicidio di Franca Lo Jacono. Gli arresti disposti dal sostituto procuratore di Monza Manuela Massenz. La svolta nella notte

DESIO - Tre fermi nella notte per l'omicidio della donna massacrata dentro un box condominiale. Sono tre italiani privi di legami con la criminalità organizzata i presunti assassini. Lo hanno reso noto i Carabinieri del Gruppo di Monza.  Esclusa quindi la pista mafiosa, inizialmente avvalorata dal fatto che il consuocero di Franca Lo Jacono (la vittima)  era Paolo Vivacqua,  imprenditore originario dell'Agrigentino freddato con un'esecuzione a novembre del 2011. Il provvedimento è stato preso su ordine del sostituto procuratore Manuela Massenz.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RAPINA - All'origine dell'omicidio probabilmente una rapina: la banda  presumibilmente credeva che la donna avesse con sè una ingente quantità di denaro o preziosi. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, il colpo non escludeva l'eliminazione della vittima.  Uno dei tre assassini è originario di Canicattì e frequenta stabilmente Ravanusa (Agrigento), città di origine del consuocero della vittima, Paolo Vivacqua, che manteneva con la città un legame diretto nonostante la fortuna che aveva fatto in Brianza nel settore dello smaltimento di rifiuti speciali, prima di essere ucciso lo scorso 14 novembre. Probabilmente, quindi, è stato il rapinatore di Ravanusa ad avere una soffiata sulla possibile presenza di soldi al seguito della donna, somma di cui, però, al momento, i carabinieri non hanno trovato traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cinisello Balsamo, bimba di 4 anni investita da auto: soccorsa e portata al San Gerardo

  • Visite e tamponi post covid gratis in Lombardia: a Monza un solo nuovo caso

  • Auto rubate smontate in pausa pranzo e rivendute in un demolitore di Monza: 10 arresti

  • Aggredita insieme al suo volpino da due pitbull lasciati liberi: portata via in codice giallo

  • Dal 13 al 18 luglio, consulenze e visite gratuite per le donne negli ospedali dell’ASST di Vimercate

  • Incidente in tangenziale Nord, auto perde controllo e si schianta: tre ragazzi feriti

Torna su
MonzaToday è in caricamento