Incidente sul lavoro, cede una parete durante lo scavo: operaio sepolto vivo, è gravissimo

È successo nel pomeriggio di lunedì in via Primavera a Desio

Immagine repertorio

È stato accompagnato in codice rosso al San Gerardo di Monza l'operaio di 56 anni che nel pomeriggio di lunedì 25 febbraio è rimasto ferito in un grave incidente sul lavoro in via Primavera a Desio.

Tutto è accaduto un attimo prima delle 14, come riportato dall'azienda regionale di emergenza urgenza. L'uomo, un operaio di una ditta impegnata nella costruzione di un complesso residenziale, si sarebbe calato in uno scavo per la conduttura fognaria quando una parete laterale ha ceduto franandogli addosso.

Il 56enne è stato letteralmente sepolto da una cascata di terra. Sono subito scattati i soccorsi e sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Monza che lo hanno riportato in superficie ed è stato accompagnato in codice rosso al San Gerardo. Le sue condizioni sarebbero disperate, secondo quanto trapelato sarebbe in arresto cardiocircolatorio.

Sono in corso accertamenti per ricostruire esattamente quanto accaduto, sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale di Desio che stanno effettuando i rilievi del caso. 

Aggiornamento: l'operaio è morto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai soldi della 'Ndrangheta alla fortuna dei ristoranti: sequestrati "giro-pizza" e 9 arresti

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Lite e botte in strada tra due donne a Concorezzo: ragazza finisce in ospedale

  • Viaggiano su auto piena di oro e soldi: 30enni fermati e denunciati per ricettazione

  • I soldi della 'Ndrangheta per aprire ristoranti: sequestro da 10 milioni, 9 persone in manette

  • Vimercate, sette ragazzini soccorsi da ambulanza a scuola per uno "strano" prurito

Torna su
MonzaToday è in caricamento