Magazzino trasformato in "discoteca": locale chiuso e due denunce

I carabinieri hanno effettuato un sopralluogo nel locale insieme ai tecnici dell'Ats

Immagine di repertorio

Un magazzino seminterrato di fatto trasformato in una discoteca. Che sabato scorso era frequentato da centinaia di giovanissimi – molti dei quali minori – ma dove non c’erano alcune fondamentali misure di sicurezza. Il locale è stato chiuso e i due gestori – padre di 63 anni e figlio di 42 sono stati denunciati per apertura di locale abusivo per intrattenimento. Sanzioni salate sono in arrivo per l’assenza di alcune fondamentali misure di sicurezza e igieniche.

Di giorno, il locale sembrava un anonimo magazzino. Di sera invece veniva trasformato in un disco pub. Angusto l’ingresso. Inesistenti le uscite di sicurezza: l’unica presente era ostacolata da alcuni mobili. Nel magazzino anche un bancone privo di misure igieniche e di sicurezza. Inoltre, quando i carabinieri di Desio hanno effettuato un sopralluogo, hanno scoperto che a numerosi minori erano stati servite bevande alcoliche. 

Precario anche l’impianto idraulico, con fili elettrici che penzolavano dal soffitto. Il sopralluogo è stato effettuato anche dai tecnici dell’Ats. Non è la prima volta che i carabinieri sono costretti a chiudere il locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shock per liceo Frisi di Monza, due studenti si tolgono la vita. La preside: "Profondo dolore"

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Tornano le giostre a Limbiate, sulle ceneri di Greenland sorgerà un nuovo luna park

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Crollo in via Bergamo a Monza, pezzi di cornicione precipitano al suolo da nove metri

  • Fugge di fronte ai carabinieri nella sala slot: 26enne espulso (di nuovo)

Torna su
MonzaToday è in caricamento