Dall'imbottitura dei sedili dell'auto a Monza spuntano cinque chili di droga (e caffè)

La vettura è stata fermata nella notte di lunedì al casello dell'A4 del capoluogo brianzolo. Arrestato 35enne di Cantù

Un normale controllo stradale e una scoperta "stupefacente". Nella notte tra domenica e lunedì gli agenti della Polizia Stradale di Seriate, impegnati in un controllo lungo l'autostrada A4, hanno fermato un'auto al casello di Monza.

Al volante della Citroen C3 a cui gli uomini in divisa hanno intimato l'alt c'era un 35enne di Cantù (Como). L'uomo è parso fin da subito nervoso e la tensione ha fatto scattare la perquisizione al veicolo. Subito è stato chiaro il motivo del nervosismo del conducente: nascosti tra l'imbottitura dei sedili sono stati trovati cinque panetti di cellophane contenenti droga per un peso complessivo di 5,4 kg. 

Insieme alla sostanza stupefacente, probabilmente per camuffare l'odore della droga, c'era una notevole quantità di chicchi di caffè. Per l'uomo è scattato l'arresto e il 35enne è stato accompagnato in carcere a Monza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per diversi metri dal palazzone abbandonato di Desio: 32enne gravissima

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Controlli in un'officina a Muggiò, scoperto deposito di auto che "scottano"

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Maltempo a Monza, arrivano i temporali e scatta l'allerta: "Vento fino a 50km/h"

  • Tre chili di cocaina e marijuana nel controsoffitto del centro estetico: arrestato 41enne

Torna su
MonzaToday è in caricamento