Escursionisti brianzoli si perdono: notte da incubo, salvati dal Soccorso alpino

Sono stati raggiunti nella notte con i viveri

Difficile intervento di soccorso Alpino quello iniziato domenica sera e conclusosi lunedì da parte degli uomini della X delegazione del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese e del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza.

L'intervento si è reso necessario per soccorrere due escursionisti brianzoli che si sono persi sulle alture tra Megolo e Anzola (Piemonte). Le persone hanno lanciato l'allarme chiamando il numero unico 112 e sono state localizzate grazie a SMS LOCATOR, uno strumento di cui è dotato il Soccorso Alpino.

I soccorritori hanno raggiunto i dispersi nella serata di domenica ma le difficoltà tecniche della zona accentuate dalla scarsa visibilità dovuta al buio hanno fatto sì il recupero venisse rimandato a lunedì. Una seconda squadra di soccorritori è salita per portare viveri e abbigliamento per passare la notte all'addiaccio.

L'intervento si è concluso con il recupero da parte dell'eliambulanza 118 intorno alle 9.30 di questa mattina. È di 15 persone il numero totale dei tecnici soccorritori che hanno preso parte a questo intervento notturno. Gli utenti sono della provincia di Monza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Tragedia in un'azienda a Casatenovo, operaio muore all'alba

  • Si ferisce con la motozappa mentre è al lavoro nei campi: gravissimo un uomo

Torna su
MonzaToday è in caricamento