Evade dal carcere di Monza ma dopo tre giorni viene arrestato in zona Affori a Milano

Aveva il permesso per uscire a lavorare ma giovedì non è più rientrato in cella

Immagine repertorio

È durata tre giorni la sua 'fuga': da giovedì 26 luglio a domenica 29. Fino a quando i carabinieri della stazione di Affori, a Milano, lo hanno fermato per un controllo casuale in via Pellegrino Rossi, attorno alle 22.

L'uomo, un brasiliano di 31 anni, era a piedi e camminava in direzione centro. Qualcosa, però, non ha convinto i militari che hanno deciso di chiedergli i documenti, facendo bingo. Il sudamericano era fuggito dal carcere di Monza dove si trovava rinchiuso dal 2016 per un cumulo di reati legati al patrimonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da un po' di tempo aveva il permesso per uscire a lavorare ma giovedì non è più rientrato in cella. Ora è stato arrestato per evasione ed è stato trasferito presso la casa circondariale di San Vittore, a Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Cesano Maderno, uomo investito mentre attraversa la strada: è gravissimo

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Incidente ad Agrate, schianto tra due auto in via Archimede: morta pensionata di Brugherio

Torna su
MonzaToday è in caricamento