Evade dai domiciliari per andare a comprare droga al parco delle Groane

Doveva essere a casa del padre a Meda a scontare i domiciliari ma è uscito per andare a comprare una dose di droga: arrestato 26enne a Ceriano Laghetto

Spaccio al parco delle Groane

Avrebbe dovuto essere agli arresti domiciliari, in casa del padre a Meda. Invece, un 26enne di Merate è stato sorpreso dai carabinieri di Desio nel Parco delle Groane, in zona stazione Ceriano-Groane, dove era andato ad acquistare una dose di stupefacenti. E’ stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari.

Il 26enne avrebbe dovuto scontare una condanna per stupefacenti in carcere. Invece, il giudice gli aveva permesso di trascorrere la pena in una comunità a Mantova, e poi di raggiungere il padre, in Brianza, a patto di non lasciare mai l’abitazione del genitore. Ora dovrà tornare in carcere.

Durante i controlli a Ceriano Laghetto sono stati denunciati dai carabinieri anche altri due uomini: un 28enne di Lentate sul Seveso, che faceva da palo in stazione, aiutando gli spacciatori a fuggire in caso di arrivo delle forze dell’ordine e un cittadino marocchino di 53 anni in possesso di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento