FOTO| Fili d'impresa, i legami che tengono assieme disabili e non

Una iniziativa coloratissima: fili variopinti attaccati per terra davanti all'Arengario, a simboleggiare gli intrecci di rapporti tra le persone

Una vista dall'altro della coloratissima installazione

MONZA - La piazza dell’Arengario piena di strisce intrecciate per tutta la giornata di sabato 17. Un'iniziativa di CS&L Consorzio Sociale, attivo da vent’anni sui temi dell’inserimento lavorativo di persone in situazioni di svantaggio o disabilità, insieme a Consorzio Desio Brianza, Consorzio Comunità Brianza e ai servizi per l’inserimento lavorativo della Provincia.
L’idea ha avuto origine dalla riflessione che ogni singola persona ha bisogno dell’aiuto, del supporto e della collaborazione dell’altro per realizzarsi, per vivere, per sentirsi partecipe nella crescita. L’iniziativa vuole essere anche un momento di riflessione per la nostra comunità, mettendo in risalto tutti quei fili che non hanno una treccia a cui legarsi e con la quale intrecciarsi, quelle persone con diverse abilità alle quali viene negata la possibilità di un impiego.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fili impresa monza arengario-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è un serpente nel mio giardino": chiama l'Enpa ma i volontari lo trovano morto con ferita in testa

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • Coronavirus, altri 42 contagi in Brianza: 462 nuovi positivi in Lombardia e 54 morti

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

  • Forti temporali e maltempo, allerta "arancione" a Monza e Brianza

  • Il bando per arruolare 60mila assistenti civici: saranno i 'controllori' (volontari) della Fase 2

Torna su
MonzaToday è in caricamento