"Mi hanno minacciato con un coltello e rubato 500 euro" ma li aveva persi al gioco

Denunciato per simulazione di reato un uomo di 47 anni a Cavenago Brianza

Foto repertorio

Ha perso 500 euro in sala giochi e così ha cercato una scusa per spiegare l'ammanco di denaro, fingendo di essere rimasto vittima di una rapina.

La bugia però è costata a un 47enne di Cavenago Brianza una denuncia per simulazione di reato. Domenica mattina l'uomo si è presentato presso il comando dei carabinieri della stazione di Bellusco e ha raccontato ai militari che qualche ora prima, mentre si trovava a piedi nelle vicinanze della sua residenza, era stato raggiunto da due individui parzialmente travisati che, dietro la minaccia di un coltello, si erano fatti consegnare la somma di 500 euro circa e poi erano fuggiti via.

Gli accertamenti effettuati dai carabinieri però in pochi attimi hanno consentito di far emergere la verità: non c'era nessun rapinatore e i soldi erano stati spesi e persi dalla stessa finta vittima all'interno di una sala giochi. Per il 47enne è scattata una denuncia per simulazione di reato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Valassina, lavori di manutenzione nel tunnel di Monza: le chiusure tra il 16 e il 20 dicembre

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • Incidenti stradali, tre ragazzini investiti in ospedale in mezz'ora in Brianza

  • Auto rubate in un minuto nei parcheggi Atm, scoperto deposito a Misinto

Torna su
MonzaToday è in caricamento