Prof presa a sediate da uno studente, ancora nessun colpevole. Il preside: "Dite la verità"

Il preside ha chiesto agli studenti di fare un passo avanti: "La nostra scuola non è così"

I carabinieri all'istituto Floriani

Non c'è ancora un responsabile per l'aggressione alla professoressa avvenuta all'istituto Floriani di Vimercate. Tutti gli studenti della terza hanno coperto il responsabile. E il preside della scuola Daniele Zangheri ha chiesto ai responsabili di fare un passo avanti. Con una circolare interna ha chiesto a studenti e famiglie di fare "l'unica azione giusta possibile: dire la verità su quanto avvenuto, e decidere di cambiare rotta, di intraprendere una strada costruttiva, e non distruttiva", si legge in una circolare interna.

L'aggressione

Tutto era avvenuto intorno alle 12 di lunedì 29 ottobre, come riferito dai carabinieri del comando provinciale di Milano. Mentre la docente si preparava a uscire dall'aula (una classe terza): si è spenta la luce, la donna aveva sentito dei movimenti improvvisi ed era stata colpita sulla spalla da una sedia.

La 55enne era stata soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata al pronto soccorso di Vimercate, dove i medici l'avevano vistata e dimessa con cinque giorni di prognosi per una contusione alla spalla.

Il preside: "La nostra scuola è molto altro"

Per lunedì 5 novembre il dirigente scolastico ha convocato un'assemblea di classe straordinaria alla quale parteciperanno anche i genitori degli studenti. L'obiettivo è uno solo: fare luce su quanto accaduto.

Il preside ha lanciato un appello ai suoi studenti: "In questo momento, dobbiamo soprattutto dirci, e dire al territorio, con franchezza e chiarezza, che la nostra scuola è molto altro — ha scritto in una circolare —. La nostra scuola è fatta da tantissimi studenti che studiano con onestà e passione, e hanno rispetto delle persone, delle situazioni, delle cose".

"La nostra scuola è fatta da tanti docenti che ogni giorno lavorano con impegno, professionalità e altruismo — ha proseguito il dirigente —. La nostra scuola è fatta da una segreteria attenta a rispondere alle necessità amministrative, e da collaboratori che ogni giorno lavorano per offrire ambienti puliti e laboratori funzionanti. La scuola che ognuno di noi vuole è fatta di rispetto, onestà, amore e piacere di stare insieme, crescere e studiare. È il mio appello a voi studenti: fate in modo che questa sia la nostra scuola e non lasciate che qualcuno, per motivi a noi incomprensibili, possa rovinare questa immagine".

Violenza al Floriani: i precedenti

Non è il primo episodio di violenza all'interno dell'istituto scolastico di Vimercate: nel maggio 2013 uno studente aveva picchiato un professore che lo aveva messo in punizione. Nell'ottobre del 2016, invece, uno studente di 15 anni aveva aggredito un 17enne durante l'intervallo. 

Non solo: la scuola era balzata all'onore delle cronache anche nel maggio del 2018 quando i carabinieri hanno denunciato una professoressa per abuso nell'esercizio della professione. Il motivo? Insegnava senza laurea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monza Maestoso ha aperto le porte: ecco il centro commerciale nato dall'ex cinema

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Concorso di Natale Esselunga: in palio 100 Mini, bracciali in oro con diamanti e iPhone

  • Incidente tra auto e moto in tangenziale Est, morto 51enne al San Gerardo di Monza

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • L’infallibile trucco per mettere le lucine sull’albero di Natale

Torna su
MonzaToday è in caricamento