Fermato insieme a due complici mentre rubava un'auto: scappa prima del processo

È successo a Busnago. Nei guai tre malviventi tra i 19 e i 20 anni

Una pattuglia dei carabinieri (immagine repertorio)

Insieme a due complici stava cercando di rubare un'auto. Non ce l'ha fatta: è stato sorpreso e bloccato dal proprietario del mezzo e arrestato dai carabinieri insieme ai suoi «colleghi». Ristretto ai domiciliari, è evaso e attualmente è ricercato. È successo nella notte tra mercoledì e giovedì a Busnago. Nei guai: tre ragazzi tra i 19 e i 20 anni,  un marocchino, un egiziano e un albanese.

Tutto è iniziato intorno alle 22 quando il proprietario dell'auto ha chiamato il 112. I carabinieri della compagnia di Vimercate sono intervenuti fermando l'uomo bloccato dalla vittima del furto: un cittadino marocchino con precedenti. I complici — un cittadino albanese e un egiziano — sono stati fermati poco dopo nelle vie limitrofe, mentre cercavano di scappare a piedi.

Accompagnati in caserma, sono stati dichiarati stato di arresto e sottoposti ai domiciliari. Durante la notte il 20enne si è allontanato da casa rendendosi irreperibile prima del processo. I complici sono stati giudicati e condannati dal tribunale di Monza. Il giovane, invece, è ricercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

  • Maschere, coriandoli, bancarelle e un trenino: ecco il Carnevale di Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento