Rapinarono e sequestrarono coppia a Missaglia, arrestati

Presi tre dei responsabili dell'irruzione in villa Farina. Sospettati di almeno 15 colpi nel centro-nord

Arrestati

Rapinarono due coniugi e li sequestrarono in casa a Missaglia, nella Brianza lecchese. Ora tre cittadini albanesi sono stati arrestati per quel delitto, avvenuto nell'ottobre del 2012 ai danni di Vittorio Farina, imprenditore 72enne, e di sua moglie Maria Rosa Cazzaniga, 73enne.

Ad agire furono in cinque, armati e con volto coperto: ora Lini K., 25 anni, Sajmir K., 30 anni e Roland C., 29 anni, sono stati raggiunti dal provvedimento nelle carceri di Teramo e Lucca. Si tratterebbe di una banda specializzata in furti di vario genere in tutto il centro-nord d'Italia. L'operazione, non a caso, è stata denominata "Tirreno-Adriatica" ed è stata compiuta dai carabinieri di Merate su ordinanze di custodia emesse dalla procura di Teramo. Si parla di almeeno quindici colpi solo tra marzo e giugno 2013.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Shock per liceo Frisi di Monza, due studenti si tolgono la vita. La preside: "Profondo dolore"

  • Le auto e gli affari con la cocaina, sgominata rete di spacciatori: 11 arresti

  • Tornano le giostre a Limbiate, sulle ceneri di Greenland sorgerà un nuovo luna park

  • Incidente in autostrada A4, auto ribaltata: gravissimo 27enne

  • Maxi operazione a Monza, undici arresti per spaccio di droga

  • Crollo in via Bergamo a Monza, pezzi di cornicione precipitano al suolo da nove metri

Torna su
MonzaToday è in caricamento