Ladre rubano reggiseni e ciabatte con una borsa schermata, denunciata 29enne

L'intervento della polizia di Stato nel pomeriggio di venerdi in centro Monza

Con una grande borsa schermata sono entrate all'Oviesse di via Passerini intenzionate a fare shopping senza spendere un euro. Per le due ladre però, venerdì pomeriggio, qualcosa è andato storto.

L'addetto alla sorveglianza del punto vendita si è accorto delle intenzioni delle due donne che si sono subito dirette al primo piano dello store e hanno iniziato a prelevare merce dagli scaffali e si sono nascoste dietro una struttura per occultare reggiseni e pantofole dentro la borsa. Il vigilante ha assistito alla scena e ha aspettato le due donne alle barriere antitaccheggio. Le ladre però, avendo capito di essere osservate, hanno abbandonato la merce sulle casse e si sono dirette verso l'uscita. Mentre una delle due malintenzionate, entrambe sudamericane, è riuscita a fuggire via in direzione di via Italia, l'altra è stata bloccata dall'addetto alla sicurezza che ha chiamato la polizia.

La signora, una 29enne originaria del Cile, irregolare in Italia e con un decreto di espulsione sulle spalle mai ottemperato, è stata denunciata per furto. Ai poliziotti, in merito al motivo per cui fosse in possesso della borsa schermata, la donna a sua discolpa ha detto di dover compiere un furto in un supermercato per procurarsi del cibo. La merce, per un totale di circa 93 euro, è stata restituita al punto vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Incendio a Monza, fiamme in un capannone: evacuata una scuola

  • Fermato mentre guidava sulla Milano-Meda, arrestato spacciatore a Bovisio Masciago

  • Bimba di sei anni sviene mentre è nella vasca e finisce sott'acqua: è gravissima in ospedale

Torna su
MonzaToday è in caricamento