Esuberi K-Fex, a sostegno dei 187 lavoratori che rischiano il posto arriva anche il Gabibbo

La mascotte del programma di Striscia la Notizia si è schierata dalla parte dei lavoratori e ha dato voce alle storie di chi dopo una vita di lavoro ora rischia il posto

Il Gabibbo insieme ai lavoratori fuori dalla K-Flex

Venerdì mattina a sostenere e a strappare un sorriso ai lavoratori della K-Flex di Roncello è arrivato il Gabibbo.

La mascotte del programma "Striscia la Notizia" si è presentato fuori dall'azienda brianzola che lo scorso mercooledì ha annunciato 187 esuberi, senza nemmeno presentarsi al tavolo di crisi aperto e convocato a Roma tra i rappresentanti sindacali, le istituzioni e il viceministro dell'Economia Teresa Bellanova.

Da oltre quindici giorni i lavoratori sono in sciopero, in presidio permanente fuori dallo stabilimento per contrastare la decisione di delocalizzare la produzione e chiudere il sito produttivo di via Leonardo da Vinci ufficialmente comunicata dai vertici aziendali con l'invio di una lettera per l'avvio del procedimento di licenziamento collettivo.

Prosegue intanto anche la mobilitazione dei sindacati e delle istituzioni per trovare una soluzione al dramma delle 187 persone, per lo più padri di famiglia, che ora rischiano il posto di lavoro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Dramma a Brugherio, trovati senza vita in casa un uomo e una donna

  • Valassina, lavori di manutenzione nel tunnel di Monza: le chiusure tra il 16 e il 20 dicembre

  • Malore fatale, muore a 65 anni il fotografo brianzolo Attilio Pozzi

  • Coppia trovata senza vita in casa a Brugherio: si sospetta overdose

Torna su
MonzaToday è in caricamento