Si abbassa i pantaloni e mostra i genitali ai carabinieri: arrestato ragazzo di 26 anni

È successo nella giornata di domenica a Verano Brianza

Immagine repertorio

Ha aggredito i carabinieri che erano intervenuti al culmine di una lite in famiglia. E, in segno di sfida, ha mostrato ai militari i suoi genitali. Un giovane di 26 anni di Mariano Comense è stato arrestato per danneggiamento aggravato e oltraggio a pubblico ufficiale.  È accaduto nel pomeriggio di domenica 23 giugno a Verano Brianza.

Intorno alle 16, al termine di un lungo pasto, è scoppiata una lite a tavola, con alcuni parenti. Dalle parole forti, si è passati alle mani, al punto che alcuni vicini hanno chiamato i carabinieri. Quando ha visto le divise dell’Arma il 26enne si è tirato giù i pantaloni e ha ostentato i suoi genitali, con l’intenzione di denigrare i carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Portato in caserma, l’operaio ha iniziato a tirare testate ai muri, denudandosi, e ferendosi alle mani e al capo. Medicato in ospedale, ha una prognosi di dieci giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

Torna su
MonzaToday è in caricamento