Via Boccaccio: 24enne aggredito dopo aver rifiutato la droga

Ferite profonde alle mani dopo la colluttazione con un branco di malviventi di stanza di fronte alla Villa Reale

Via Giovanni Boccaccio, il luogo dell'aggressione

MONZA - SI sarebbe rifiutato di comprare la droga da un gruppo di pusher di stanza di fronte alla Villa Reale, ma evidentemente il "no" era la risposta sbagliata: così un giovane di 24 anni residente a Concorezzo è stato aggredito da un branco di malviventi in via Boccaccio, proprio di fronte al complesso settecentesco.

IL RACCONTO - Si ripropone di nuovo il tema della sicurezza di un'area dove lo spaccio è presente da sempre; il fenomeno, però, sembrava debellato. Il ragazzo  ha raccontato di essere stato avvicinato dai balordi mentre tornava a casa dopo aver trascorso il pomeriggio al bar del Circolo Tennis Monza. Nella versione fornita ai carabinieri Gianluca Spione, questo il nome del ragazzo, è stato picchiato selvaggiamente dopo aver rifiutato di acquistare una dose : quando ha tentato di reagire, uno dei malviventi ha estratto un grosso coltello da cucina cercando di spaventarlo. Nella colluttazione il giovane è rimasto ferito da profondi tagli alle mani. Sul posto sono accorsi i volontari del 118, che gli hanno prestato le prime cure; il giovane è stato quindi accompagnato al San Gerardo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Bimba di 10 anni di Villasanta muore in un incidente mentre è in vacanza con i genitori in Tunisia

  • Guida una moto senza patente, revisione né assicurazione, multa da oltre 6mila euro

  • Autovelox in Lombardia, dove sono i controlli della velocità dal 9 al 15 settembre: le strade

  • Grave incidente a Monza di ritorno dopo motoraduno, l'appello: "Aiutateci a trovare il nostro angelo custode"

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

Torna su
MonzaToday è in caricamento