Carate, anziana in coma: ecco chi è l'aggressore

Vittima e presunto aggressore vivono nella stessa strada, a pochi metri di distanza. Disoccupato, con problemi psichici, l'uomo non ha precedenti

Trentasette anni. Da anni, secondo diverse fonti, sarebbe in cura per problemi psichici, con un medico privato che lo segue da tempo. Un metro e novanta di altezza, per quasi cento chili di peso. 

Questo il profilo di G.C., l'uomo che lunedì sera a Carate Brianza avrebbe secondo l'accusa aggredito Francesca Consonni, pensionata settantottenne, riducendola in fin di vita. La vittima e l'aggressore abitano nella stessa strada, via Virgilio, a pochi metri di distanza. 

Secondo una ricostruzioen delle autorità, l'uomo, originario di Vibo Valentia, l'ha colpita con una violenza inaudita e, sembra al momento, senza un vero motivo. 

Disoccupato, G.C. vive con i genitori e non ha mai avuto problemi con la legge. Ci sarebbe un unico episodio nel 2006, quando i carabinieri erano stati chiamati a casa sua per una lite in famiglia

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo quella discussione, però, nient'altro. Prima della follia di lunedì sera. Campisi è ora nel carcere di Monza con l'accusa di tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • Verano Brianza, Sofia uccisa a 25 anni da ubriaco mentre attraversa la strada

  • Cesano Maderno, uomo investito mentre attraversa la strada: è gravissimo

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Incidente stradale a Verano Brianza, travolge e uccide ragazza di 25 anni

  • Coronavirus, spostamenti e vacanze: cosa si può fare (e cosa no) dal 3 giugno

Torna su
MonzaToday è in caricamento