Studente sorpreso a imbrattare un muro e denunciato

A Giussano

Foto repertorio

Lo ha tradito l’estasi creativa. Quando lunedì pomeriggio i carabinieri di Seregno sono arrivati, sono scesi dall’auto e lo hanno circondato, lui, uno studente di 18 anni, di Giussano, con la passione per la street art, non si è nemmeno accorto. Con una bomboletta di vernice spray in mano, stava "affrescando" una cabina elettrica dell’Enel di via Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo quando i militari lo hanno fermato, lui ha smesso di verniciare. E’ stato denunciato per imbrattamento di proprietà privata. Nello zaino aveva una batteria di bombolette e tutto quanto serve per la street art. Una passione che gli è costata cara considerando che ora dovrà anche ripulire il murales.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • "Rave party" in strada a Monza: nel caos, un uomo viene aggredito brutalmente e rapinato

  • Paura a Vimercate, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Schianto frontale sulla statale: drammatico il bilancio, morti due giovani di 28 anni

  • Cammina seminudo in strada, 36enne arrestato a Giussano: era già stato espulso

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

Torna su
MonzaToday è in caricamento