Giussano, si impicca durante lo sfratto: morto pensionato di 72 anni

L'uomo era stato salvato e trasportato in codice rosso al Niguarda, ma è spirato poco dopo

Immagine repertorio

È morto il pensionato di 72 anni che nella mattinata di mercoledì 30 gennaio si è impiccato nel garage di casa mentre veniva sfrattato dalla sua abitazione in centro a Giussano. L'uomo si era spento all'ospedale Niguarda di Milano, dove era stato ricoverato in codice rosso.

Si impicca per non essere sfrattato da casa

Tutto era accaduto intorno alle 9.15 quando ufficiale giudiziario, avvocato e fabbro si erano presentati alla porta dell'anziano per eseguire lo sfratto. Non era la prima volta: l'operazione sarebbe già stata rinviata altre due volte. 

L'anziano si era allontanato dall'appartamento dicendo che avrebbe spostato la macchina, ma aveva utilizzato quei pochi istanti per cercare di farla finita impiccandosi. Era stato trovato pochi attimi dopo e tratto in salvo dal fabbro, successivamente era stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso del Niguarda, dove è morto poco dopo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa la spesa e paga con bancomat rubato poi lo nasconde nelle mutande: denunciato

  • Prostituzione e atti osceni nel parcheggio, maxi controllo dei carabinieri al Colleoni

  • Tragedia in stazione, ragazzo travolto dal treno mentre attraversa i binari: linea bloccata

  • Cosa fare a Monza e in Brianza nel weekend: mercatini, nuove mostre ed eventi per bambini

  • Usmate Velate, schianto tra due auto sulla provinciale: morto un ragazzo di 26 anni

  • Le rubano il telefono in stazione a Monza e poi chiedono un "riscatto"

Torna su
MonzaToday è in caricamento