Gran Premio, vietate lattine e vetro. Divieti anche in centro: multe fino a 500 euro

I provvedimenti presi in materia di Sicurezza in occasione della manifestazione. Divieti in centro, in Autodromo e nel Parco

Gran Premio di Monza

Parola d'ordine sicurezza. In occasione del Gran Premio di Monza a Monza sono già state emanate le ordinanze in materia di sorveglianza e sono stati disposti controlli alle aree di accesso alla manifestazione e al Parco. A Monza, nell'area del Parco, dell'Autodromo e della Reggia, dal 5 all'8 settembre, saranno vietati la vendita, la somministrazione, l'uso e il consumo di ogni bevanda, alcolica e non, contenuta in recipienti di vetro o materiale metallico o plastica, fatta eccezione per bottiglie di plastica senza tappo. Per i trasgressori sono previste sanzioni da 250 a 500 euro. 

Vietato anche introdurre qualsiasi materiale che possa danneggiare il patrimonio arboreo, l'occupazione, la vendita, la somministrazione su tutte le strade di esodo del Parco e dell'Autodromo, ad eccezione degli autorizzati, il commercio al dettaglio su aree pubbliche, anche in forma itinerante, entro la fascia di 500 m esterna al Parco. Anche in questo caso per chi non rispetterà le disposizioni saranno possibili multe fino a 500 euro.

Divieti poi saranno in vigore anche in centro città dove è in programma la manifestazione Monza Fuori GP che vedrà le piazze simbolo del capoluogo brianzolo animarsi con motori, street food e musica.

Nel centro storico, nell'area compresa tra le vie Azzone Visconti, Aliprandi, Massimo d'Azeglio, Appiani, Manzoni e Largo Mazzini sono vietate la vendita, l'uso e il consumo di bevande contenute in recipienti di vetro o materiale metallico, l'introduzione di ogni materiale che possa danneggiare il patrimonio arboreo, il suolo e il sottosuolo e qualsiasi occupazione, vendita e somministrazione su aree pubbliche, ad eccezione degli autorizzati. Anche in questo caso, per chi non rispetterà i divieti, scatteranno multe.

I controlli

Per accedere all'area della manifestazione bisognerà passare attraverso varchi di controllo, all’ingresso del circuito, dove il personale autorizzato ispezionerà borse e zaini ed effettuerà controlli sul pubblico, anche con metal detector e alcol test.
Il personale autorizzato non permetterà l’accesso al circuito (anche se muniti di biglietto) oppure allontanerà chi è già all’interno del circuito se sarà sorpreso in stato di ebbrezza o se avrà comportamenti aggressivi. Non potranno essere introdotti bombolette spray (lacca, deodoranti, anti zanzare, …), valigie, trolley, borse e zaini più grandi di 15 lt, caschi, lattine, borracce in metallo, bottiglie di vetro (ammesse solo bottiglie di plastica senza tappo) – vedi sopra, treppiedi e aste rigide per videocamere e fotocamere, strumenti musicali, droni e aeroplani telecomandati, tende, sacchi a pelo, sedie e sgabelli, biciclette, oggetti atti ad offendere (come pietre o oggetti da punta e da taglio, catene), armi, materiale esplosivo, sostanze stupefacenti, nocive, infiammabili e veleni, fuochi d’artificio, fumogeni, razzi di segnalazione, puntatori laser, trombette da stadio. Sono concessi ombrelli, bastoni per selfie e aste in plastica per bandiere.

Proibito anche esporre materiale che ostacoli la visibilità al pubblico, ostacolare le vie di fuga, i percorsi di accesso e esodo, arrampicarsi su balaustre, parapetti e strutture, svolgere attività commerciali non autorizzate preventivamente dall’Autodromo Nazionale Monza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Tragico incidente in moto: morto un uomo di 53 anni di Giussano

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

  • Il trucco a cui fare attenzione? Ha a che fare con una bottiglietta d’acqua

  • Tragedia in un'azienda a Casatenovo, operaio muore all'alba

  • Si ferisce con la motozappa mentre è al lavoro nei campi: gravissimo un uomo

Torna su
MonzaToday è in caricamento