Harlan Correzzana, i macachi sono ancora in Brianza

Lo ha confermato l'assessore regionale ala Sanità Bresciani. Il caso è scoppiato tra febbraio e marzo con proteste e manifestazioni di fronte alla sede della multinazionale americana

CORREZZANA – C’era chi aveva detto che erano stati uccisi, chi invece era convinto che fossero stati spediti in paesi lontani o ancora era ormai rassegnato all’idea che fossero stati acquistati da aziende farmaceutiche e utilizzati per la vivisezione.

IN GABBIA - Invece, i 104 macachi importati dalla Cina non si sono mai mossi da Correzzana. Sono ancora tutti lì nelle loro gabbie, nei depositi della Harlan di Correzzana. La conferma questa volta è autorevole: l’assessore regionale alla Sanità, Luciano Bresciani.
Certo, una sorte non invidiabile per le povere scimmie. Da ormai cinque mesi costrette a vivere in una angusta gabbia. Ultimo a sollecitare una loro liberazione è stato il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Gabriele Isola, che aveva chiesto anche di avere chiarimenti sulla loro sorte. La risposta di Bresciani è stata stringata ma chiara: «I macachi giunti a Correzzana non sono ancora stati trasferiti».

TRASFERIMENTO - Secondo alcune indiscrezioni, i macachi potrebbero però essere presto trasferiti in un centro di Nerviano, dove verrebbero destinati a esperimenti medici. Ovvio che questa  semplice ipotesi abbia riacceso l’attenzione degli ambientalisti, pronti a rinfocolare la protesta.
Del caso si era occupata anche l’ex ministro Michela Vittoria Brambilla, pronta ad acquistare uno a uno i macachi per poi liberarli nel loro ambiente naturale. Ma su questo argomento la Harlan si è trincerata dietro un secco «no comment».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Esselunga, otto Mini vinte nei supermercati di Monza e Brianza

  • Follia a Sesto: mamma si lancia col furgone contro la caserma dopo l'arresto del figlio

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Maxi controllo in Brianza, 70 auto fermate in poche ore: multe e patenti ritirate per l'alcol

  • Precipita nel vuoto da una cascata di ghiaccio: Lorenzo muore sotto gli occhi dei suoi amici

  • Fermato mentre guidava sulla Milano-Meda, arrestato spacciatore a Bovisio Masciago

Torna su
MonzaToday è in caricamento