Ex imprenditore in prova ai servizi sociali torna in carcere

La vicenda

Imprenditore sfortunato, un 52enne di Veduggio era andato incontro a una bancarotta fraudolenta. Inizialmente era stato condannato al carcere. Poi la pena era stata sospesa con un affidamento in prova ai servizi sociali. Ma il provvedimento si è rivelato infelice.

I carabinieri di Seregno infatti mercoledì hanno scoperto che l’uomo non si è presentato all’incarico disposto dalla procura. Non solo: quando i militari lo hanno cercato, non lo hanno trovato nella sua abitazione. Per questo, la misura è stata revocata e ora l’ex imprenditore è stato riportato in carcere. I fatti risalgono al lontano 2008: il 52enne aveva aperto un’impresa, ma l’attività era andata male, fino al punto di chiudere con un’accusa di bancarotta fraudolenta.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Si tuffa nell'Adda e scompare: morto annegato ragazzo di 22 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento