Ex imprenditore in prova ai servizi sociali torna in carcere

La vicenda

Imprenditore sfortunato, un 52enne di Veduggio era andato incontro a una bancarotta fraudolenta. Inizialmente era stato condannato al carcere. Poi la pena era stata sospesa con un affidamento in prova ai servizi sociali. Ma il provvedimento si è rivelato infelice.

I carabinieri di Seregno infatti mercoledì hanno scoperto che l’uomo non si è presentato all’incarico disposto dalla procura. Non solo: quando i militari lo hanno cercato, non lo hanno trovato nella sua abitazione. Per questo, la misura è stata revocata e ora l’ex imprenditore è stato riportato in carcere. I fatti risalgono al lontano 2008: il 52enne aveva aperto un’impresa, ma l’attività era andata male, fino al punto di chiudere con un’accusa di bancarotta fraudolenta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Milano-Meda, schianto tra auto e camion: grave 45enne

  • Incidente in A4, travolto da un'auto mentre viaggia in bici in autostrada: morto un uomo

  • Caponago, la strada diventa bianca: rintracciato camion autore dello "sversamento"

  • Incendio a Monza, fiamme in un capannone: evacuata una scuola

  • Nuova apertura supermercato Coop a Monza, si cerca personale: ecco le offerte di lavoro

  • L'Esselunga di via Buonarroti cresce: per il comune un milione e un parcheggio al Brianteo

Torna su
MonzaToday è in caricamento