menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Si dà fuoco per protestare contro le barriere antirumore in viale Lombardia

E' successo alle dieci e mezza di lunedì sera: protagonista il titolare di un bar che si affaccia sul controviale. Due agenti feriti mentre cercavano di salvarlo

Le fiamme (frame dal "Corriere")

Si è dato fuoco per protestare contro alcuni pannelli fono-assorbenti che dovrebbero essere installati in viale Lombardia, proprio di fronte al suo bar trattoria. E' successo lunedì sera poco prima delle dieci e mezza. Lui si chiama Carlo De Gaetano ed è appunto il titolare di un bar che si affaccia sul controviale del tunnel (vedi il Video).

E' da tempo che l'uomo protesta contro i pannelli previsti lungo l'uscita sud, perché impedirebbero un'agevole circolazione dei clienti e dei fornitori. Qualche giorno fa aveva annunciato la sua clamorosa protesta con un cartello apposto all'ingresso del suo locale. Lui e altri commercianti del controviale avevano posizionato alcune auto per protestare contro le barriere anti-rumore.

Lunedì sera l'uomo ha gettato liquido infiammabile sulla sua auto e poi ha acceso il fuoco. Sul posto i vigili del fuoco, i sanitari del 118, i carabinieri e la polizia stradale di Seregno, il cui comandante Gabriele Fersini è rimasto ustionato insieme a un agente, Lorenzo Lucarini, nel tentativo di salvare De Gaetano (anch'egli ferito) dalle fiamme. Lucarini è stato ricoverato al centro ustionati di Niguarda e risulta sotto osservazione nella giornata di martedì, con ustioni al volto e alle mani; Fersini (con ustioni alle mani e alle braccia) e il barista sono stati portati al San Gerardo. Nessuno dei tre, comunque, è in pericolo di vita.

La polizia di Seregno ha già acquisito le immagini che hanno filmato il gesto di protesta.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Incidenti stradali

      Incidente sulla statale, si schiantano in moto con un'auto: morto un ragazzo

    • Cronaca

      Tragedia in ditta, rastrelliera cede e colpisce alla testa un operaio: morto un 28enne

    • Cronaca

      Viale delle Industrie, test per il controllo della velocità: ma per ora niente multe

    • Cronaca

      Brugherio, ragazzina picchiata in famiglia e soccorsa a scuola

    Torna su