homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Si dà fuoco per protestare contro le barriere antirumore in viale Lombardia

E' successo alle dieci e mezza di lunedì sera: protagonista il titolare di un bar che si affaccia sul controviale. Due agenti feriti mentre cercavano di salvarlo

Le fiamme (frame dal "Corriere")

Si è dato fuoco per protestare contro alcuni pannelli fono-assorbenti che dovrebbero essere installati in viale Lombardia, proprio di fronte al suo bar trattoria. E' successo lunedì sera poco prima delle dieci e mezza. Lui si chiama Carlo De Gaetano ed è appunto il titolare di un bar che si affaccia sul controviale del tunnel (vedi il Video).

E' da tempo che l'uomo protesta contro i pannelli previsti lungo l'uscita sud, perché impedirebbero un'agevole circolazione dei clienti e dei fornitori. Qualche giorno fa aveva annunciato la sua clamorosa protesta con un cartello apposto all'ingresso del suo locale. Lui e altri commercianti del controviale avevano posizionato alcune auto per protestare contro le barriere anti-rumore.

Lunedì sera l'uomo ha gettato liquido infiammabile sulla sua auto e poi ha acceso il fuoco. Sul posto i vigili del fuoco, i sanitari del 118, i carabinieri e la polizia stradale di Seregno, il cui comandante Gabriele Fersini è rimasto ustionato insieme a un agente, Lorenzo Lucarini, nel tentativo di salvare De Gaetano (anch'egli ferito) dalle fiamme. Lucarini è stato ricoverato al centro ustionati di Niguarda e risulta sotto osservazione nella giornata di martedì, con ustioni al volto e alle mani; Fersini (con ustioni alle mani e alle braccia) e il barista sono stati portati al San Gerardo. Nessuno dei tre, comunque, è in pericolo di vita.

La polizia di Seregno ha già acquisito le immagini che hanno filmato il gesto di protesta.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Incendio a Lissone in via Riva: in fiamme una villetta con il bunker antiatomico | Le foto

    • Cronaca

      La Protezione Civile di Monza nei luoghi colpiti dal sisma

    • Cronaca

      Ex marito geloso spara un colpo di fucile sotto casa della ex compagna: "Ti uccido"

    • Cronaca

      Rapina in banca a Cavenago: armati di taglierino fuggono con 80mila euro

    I più letti della settimana

    • Terremoto, una vittima brianzola: Diego era ad Amatrice in vacanza

    • Incidente nel tunnel della Valassina a Monza: schianto tra un'auto e un mezzo pesante

    • Esce a passeggio nei boschi e trova un ordigno: artificieri al Parco delle Groane

    • Incendio a Lissone in via Riva: in fiamme una villetta con il bunker antiatomico | Le foto

    • Contro i furti di biciclette a Monza parte l'esperimento della punzonatura

    • Diego e Sook erano ad Amatrice per la sagra della Amatriciana: morti sotto le macerie

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento