Rifiuti pericolosi e rigassificatore, a Limbiate il sindaco incontra i comitati

Comitati preoccupati perché la provincia di Monza non si è ancora espresa sull'impianto del Villaggio Snia di Cesano Maderno. Il sindaco di Limbiate De Luca: "Solidale coi cittadini"

La zona del depuratore

Il sindaco di Limbiate, Raffaele De Luca, qualche giorno fa ha incontrato delegazioni di comitati di Limbiate e Cesano Maderno attivi contro l'impianto del Villaggio Snia di Cesano, che in futuro dovrebbe trattare rifiuti liquidi anche pericolosi.

I tre comitati ("Più Limbiate meno cemento", "Comitato civico frazione Snia - Cesano" e "Insieme per il Villaggio - Cesano") hanno esternato la loro preoccupazione rispetto alla trasformazione dell'impianto di via Groane.

Sussiste dal gennaio 2007 un ricorso al Tar contro la regione Lombardia ma, secondo le informazioni fornite dai comitati, la provincia di Monza e Brianza finora non si è aggiunta a quella di Milano. De Luca ha comunque assicurato il suo impegno personale a contrastare il progetto. Il pronunciamento del Tar è comunque previsto per il mese di marzo 2012.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai soldi della 'Ndrangheta alla fortuna dei ristoranti: sequestrati "giro-pizza" e 9 arresti

  • Viaggiano su auto piena di oro e soldi: 30enni fermati e denunciati per ricettazione

  • I soldi della 'Ndrangheta per aprire ristoranti: sequestro da 10 milioni, 9 persone in manette

  • Lite e botte in strada tra due donne a Concorezzo: ragazza finisce in ospedale

  • Vimercate, sette ragazzini soccorsi da ambulanza a scuola per uno "strano" prurito

  • Sequestrata una villa da 800mila euro a Correzzana dalla Guardia di Finanza

Torna su
MonzaToday è in caricamento