Incidente a Busnago, donna falciata da un'auto: morta dopo giorni di agonia

L'incidente era avvenuto nel pomeriggio di lunedì 7 gennaio

L'incidente (B&V Photographers)

Ha lottato con tutte le sue forze per due giorni, ma non ce l'ha fatta: è morta nonostante gli sforzi dei medici e infermieri la donna che nel pomeriggio di lunedì 7 gennaio era stata travolta da una Fiat Multipla a Busnago. La vittima è H.E., 40 anni, di origine rumena.

L'incidente

Il sinistro era avvenuto intorno alle 17.30 in via Belgioioso, una strada fuori dal centro abitato al confine con Bellusco e Mezzago. Le condizioni della donna erano subito apparse gravi, tanto che i sanitari del 118 erano arrivati sul posto in codice rosso con un'ambulanza e un'automedica. La 40enne era stata stabilizzata e accompagnata, priva di conoscenza, al pronto soccorso dell'ospedale di Bergamo con un importante trauma cranico.

Per i rilievi erano intervenuti gli agenti della polizia locale di Busnago. Nel pomeriggio di lunedì si erano verificati altri due gravi incidenti, il primo a Monza dove un ragazzo di 23 anni si era schiantato contro un palo della luce in via Beato Angelico; il secondo in corso Marconi a Seveso, dove una ragazzina di 17 anni in sella a un motociclo era rovinata a terra dopo un impatto con un'auto.

Potrebbe interessarti

  • Dove dormire in una casa sull’albero, a meno di due ore da Monza

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Chiude i cani al buio nel box e parte per le ferie: liberati da Enpa e polizia locale

  • Pauroso incidente in tangenziale Est: donna infilzata, gravissima

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Ubriaco fradicio mentre lavora, provoca 3 incidenti e poi scappa

Torna su
MonzaToday è in caricamento