Svolta all'incrocio e investe madre e figlio, patente ritirata al conducente

Nel sinistro martedì mattina ha perso la vita Maria Gasparotto, 88 anni

L'incidente (Foto Daniele Bennati)

Patente ritirata e veicolo sequestrato per il 56enne che martedì mattina era al volante dell'autocarro che a Monza, in via Cavallotti, ha investito madre e figlio all'incrocio con via Pitagora, provocando la morte della donna.

La vittima dell'incidente stradale è Maria Gasparotto, 88 anni, monzese, residente nel quartiere. L'anziana martedì mattina, pochi istanti dopo le 8.30, insieme al figlio di 69 anni, ha attraversato la strada in via Pitagora a una quindicina di metri dall'intersezione con via Cavallotti. Ed è stata investita dall'autocarro. 

Nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi la donna è deceduta poco dopo l'arrivo all'ospedale San Gerardo di Monza. Restano invece stazionarie le condizioni del figlio, ricoverato nel nosocomio monzese in prognosi riservata. 

Gli agenti della polizia locale di Monza stanno lavorando per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente e gli accertamenti sono ancora in corso. All'uomo al volante del mezzo, un imprenditore di 56 anni di Brugherio, è stata ritirata la patente e il veicolo è stato sequestrato. Dopo l'incidente il conducente è stato sottoposto all'etilometro che ha dato un esito negativo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Scende dall'auto per togliere il telo sul parabrezza ma resta incastrata con la testa nella portiera: soccorsa donna

  • Dramma a Brugherio, trovati senza vita in casa un uomo e una donna

  • Valassina, lavori di manutenzione nel tunnel di Monza: le chiusure tra il 16 e il 20 dicembre

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • Malore fatale, muore a 65 anni il fotografo brianzolo Attilio Pozzi

Torna su
MonzaToday è in caricamento