Desio, incidente stradale: perde la vita un giovane di 28 anni

Il motociclista si è scontrato con un'auto che proveniva dal senso opposto di marcia ed è morto sul colpo

DESIO – Ennesimo incidente mortale in via Ferravilla: una delle strade più pericolose di Desio. Questa volta ha perso la vita Matteo Ubbiali, un giovane di 28 anni che viaggiava in sella a una moto.

Lo scontro è avvenuto mercoledì pomeriggio, poco dopo le 17. Per cause ancora tutte da accertare, il motociclista si è scontrato con un’auto che proveniva dal senso di marcia opposto.

L’urto è stato molto violento. Il 28enne, sbalzato dalla sua moto, è piombato sull’asfalto. Con ogni probabilità ha picchiato la testa con violenza ed è morto sul colpo.

Sotto choc l’autista della vettura, che se l’è cavata con lievi ferite. Sul posto sono arrivati i medici del 118 e gli agenti della polizia locale. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio degli inquirenti. Ancora una volta si ripropone il problema della pericolosità di una delle strade a più alto numero di incidenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Coltiva marijuana sul balcone, denunciata cartomante insieme alle figlie

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Borgazzi: scontro tra una moto e un furgone

    • Cronaca

      Traffico di droga e spaccio, sgominate due organizzazioni tra Monza e il milanese

    • Incidenti stradali

      Bimba investita a Lissone: la piccola è stata operata e le sue condizioni sono buone

    I più letti della settimana

    • Bimba di due anni investita a Lissone: l'incidente in via Mazzini

    • Prato della Gerascia, il concerto green per Ligabue non lascia il segno

    • Liga Rock Park a Monza, vademecum per chi arriva al Parco

    • Incidente mortale a Oliveto Lariano: morto Yuri Maffi di Muggiò

    • Incidente mortale a Onno: perde la vita un 28enne di Muggiò

    • Muore in casa, due giorni dopo la figlia trova il corpo senza vita e si sente male

    Torna su
    MonzaToday è in caricamento