Infastidisce i ragazzini all'oratorio: arrestato per evasione un uomo a Monza

Il 39enne, originario del Perù, aveva lasciato senza autorizzazione la sua abitazione

E' uscito di casa nonostante non avesse alcuna autorizzazione per lasciare il suo appartamento ed è andato all'oratorio a infastidire i ragazzini. A riaccompagnare l'uomo, 39 anni, condannato agli arresti domicialiari, nel suo "carcere domestico" sono stati i carabinieri che domenica pomerigio sono dovuti intervenire in zona San Giuseppe presso l'oratorio dove qualcuno aveva segnalato la presenza di un individuo intento a infastidire i ragazzi.

I militari, una volta giunti sul posto, hanno constatato che si trattava proprio del 39enne peruviano e che l'uomo, condannato al regime di detenzione domiciliare avrebbe dovito trovarsi nella sua abitazione da dove era invece evaso. Questa "passeggiata" fuori programma fino all'oratorio gli è costata le manette. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento