Folle inseguimento tra Lentate e Meda, arrestati due pericolosi spacciatori

Nella serata di mercoledì

Cinque chilometri a tutta velocità, per le vie di Lentate sul Seveso e Meda. La folle fuga è avvenuta mercoledì sera alle 22. Sono stati arrestati per detenzione e spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale due marocchini di 40 e 45 anni, già noti alle forze dell’ordine. La Renault Megane con a bordo i due quarantenni non si è fermata a un posto di blocco di via Monterosa, a Lentate. I due stranieri si sono a messi a correre così tanto, che dopo cinque chilometri, giunti in via Artisti del Legno, a Meda, il motore dell’auto si è fuso lasciando i fuggitivi a piedi.

Nella fuga tra le vie, hanno commesso una ventina di infrazioni al codice della strada, violando sensi unici, bruciando semafori rossi, imboccando strade contro mano. Quando l’auto li ha abbandonati, i due hanno proseguito la fuga a piedi. Sono stati raggiunti e arrestati dopo alcune centinaia di metri di corsa a piedi.

Cinque le pattuglie di carabinieri impegnati nell’operazione. Per immobilizzare i due stranieri, grossi più di cento chili, sono stati necessari quattro carabinieri. I due marocchini avevano con sé cinque dosi di quattro grammi di cocaina, sei dosi di dieci grammi di eroina, quattro cellulari zeppi di contatti di clienti e tremila euro in contanti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)