Armati di coltello, tentano di forzare un portone per svaligiare una casa: arrestati

È successo a Bussero nella serata di lunedì 7 gennaio, sul posto i carabinieri di Cassano d'Adda

Hanno scavalcato la recinzione di un condominio e, con un coltello, forzato il portone d'ingresso. Ma un residente li ha visti e ha chiamato il numero di emergenza 112, consentendo ai carabinieri di raggiungere il posto, a Bussero in provincia di Milano, e soprendere i tre mentre stavano per uscire dallo stabile stesso. È successo nella serata di lunedì 7 gennaio, come riferito dagli investigatori della compagnia di Cassano d'Adda.

I tre, che pochi attimi prima di essere bloccati avevano provato a liberarsi dei guanti e del coltello (con lama di 28 centimetri), non avevano rubato nulla, ma il loro intento in loco era chiaro. I militari li hanno portati nella caserma per procedere con l'identificazione e trattenuti per la notte in stato d'arresto.

Martedì mattina, al termine del processo per direttissima, un 20enne è stato posto ai domiciliari, mentre l'altro 20enne e il 19enne sono stati portati al carcere di San Vittore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Pitbull azzanna padrone ai genitali, 40enne uccide il suo cane per salvarsi

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Incidente in autostrada A4 ad Agrate Brianza, morto ragazzo di 27 anni

  • Coronavirus, contagi anche nel Milanese. Chiuse le università lombarde

  • Nova Milanese, azzannato alle parti intime dal suo cane: 40enne in ospedale

Torna su
MonzaToday è in caricamento