Scattano i lavori per la fogna a Desio, il cantiere dovrebbe terminare a fine 2019: i dettagli

I lavori in via Milano, la strada non verrà mai chiusa al traffico ma sarà interessata da  restringimenti

Prenderà il via lunedì 8 luglio  il cantiere per l’adeguamento e l’estensione delle rete fognaria in via Milano, nella parte Sud della città di Desio.  400mila euro l’importo totale di progetto destinato specificatamente a colmare il gap di utenze ancora sprovviste del servizio di fognatura, evitando di creare interferenze in previsione dei lavori della nuova tramvia Milano Parco Nord-Seregno.

L’intervento, lungo una delle arterie più trafficate della città, interesserà due distinti segmenti: uno, all’altezza tra via 1° maggio e Pietro da Desio e l’altro, da viale Sabotino fino all’incrocio con via don Antonio Villoresi. In via Milano, Brianzacque  risolverà le criticità esistenti  facendo ricorso alla tecnologia no dig del relining, metodo innovativo, già utilizzato con successo a Monza e a Seregno, dove è in corso di ultimazione il rifacimento del collettore principale. In buona sostanza, laddove le condotte esistono già, al posto di lunghi scavi a cielo aperto, si procederà con l’inserimento all’interno del tubo di una calza (liner), in grado di aumentare le caratteristiche meccaniche della conduttura stessa mentre, nelle strade laterali, verrà utilizzato il tradizionale sistema degli scavi a cielo aperto. 

Secondo il programma messo a punto dal settore pianificazione e progettazione di Brianzacque, i lavori si protrarranno per un tempo inferiore ai sei mesi.  I tecnici e il personale della local utility dell’idrico insieme agli uffici competenti del Comune e alla Polizia Locale di Desio  garantiscono fin d’ora il massimo impegno per contenere i disagi alla viabilità e ai residenti nelle due aree coinvolte dai cantiere. A questo proposito, si evidenzia che via Milano non verrà mai chiusa al traffico, ma proprio grazie all’utilizzo della tecnica “del relining, sarà interessata solo da  restringimenti contenuti e temporanei in corrispondenza  della corsia Ovest.

Sintetizza il presidente e Ad di Brianzacque, Enrico Boerci: "Si tratta di un nuova opera destinata a migliorare l'infrastruttura del sistema fognario con tecnologie di assoluta avanguardia, con il minor impatto possibile sulla circolazione e sulla vita dei cittadini — ha sintetizzato il presidente e Ad di Brianzacque, Enrico Boerci —.  Una riqualificazione che si traduce anche in un ulteriore  progresso sul fronte ambientale e di prevenzione delle conseguenze  del cambiamento climatico, tema su cui siamo particolarmente impegnati".

"Questo intervento, ci permette di aumentare la rete dei servizi essenziali sul nostro territorio, un impegno che porterà benefici ambientali e, soprattutto, migliorerà la qualità della vita dei cittadini — ha aggiunto Roberto Corti, sindaco di Desio e presidente del comitato di controllo congiunto di Brianzacque —. L'obiettivo è quello di favorire l'allaccio degli ultimi insediamenti che non usufruiscono ancora del servizio fognario all'interno del nucleo urbano cittadino. Particolare attenzione sarà data alla cantierizzazione dell'opera per procurare il minor disagio possibile alle attività commerciali, ai residenti e ai veicoli in transito, trattandosi di un'arteria di primaria importanza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monza Maestoso ha aperto le porte: ecco il centro commerciale nato dall'ex cinema

  • Concorso di Natale Esselunga: in palio 100 Mini, bracciali in oro con diamanti e iPhone

  • Decathlon, a febbraio si abbassano le serrande del negozio di Vignate

  • Incidente tra auto e moto in tangenziale Est, morto 51enne al San Gerardo di Monza

  • Incidente in Valassina, scontro tra tre auto: due persone in ospedale

  • L’infallibile trucco per mettere le lucine sull’albero di Natale

Torna su
MonzaToday è in caricamento