"L'azienda non mi paga", operaio sale su una gru nel cantiere: denunciato per procurato allarme

È successo in via Torino a Lazzate nella mattinata di lunedì 23 settembre

Immagine repertorio

È salito su una gru e ha minacciato di non scendere se non fosse stato pagato dal suo datore di lavoro, ma è stato denunciato per procurato allarme. Attimi di paura quelli che si sono vissuti in via Torino a Lazzate nella mattinata di lunedì 23 settembre.

Tutto è accaduto intorno alle 11 quando dieci operai di una ditta in subappalto che sta costruendo due abitazioni hanno dato vita a una protesta non violenta per il mancato pagamento di alcuni stipendi per un totale di 5mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella circostanza uno degli operai, cittadino egiziano di 41 anni, si è arrampicato su una gru minacciando di non scendere fino al pagamento delle somme dovutegli. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Monza, i carabinieri della compagnia di Seregno e i sanitari. Il 38enne, al termine di una mediazione tra titolari delle ditte, ha accettato di scendere a terra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "C'è un serpente nel mio giardino": chiama l'Enpa ma i volontari lo trovano morto con ferita in testa

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

  • Il bando per arruolare 60mila assistenti civici: saranno i 'controllori' (volontari) della Fase 2

  • Forti temporali e maltempo, allerta "arancione" a Monza e Brianza

Torna su
MonzaToday è in caricamento