"L'azienda non mi paga", operaio sale su una gru nel cantiere: denunciato per procurato allarme

È successo in via Torino a Lazzate nella mattinata di lunedì 23 settembre

Immagine repertorio

È salito su una gru e ha minacciato di non scendere se non fosse stato pagato dal suo datore di lavoro, ma è stato denunciato per procurato allarme. Attimi di paura quelli che si sono vissuti in via Torino a Lazzate nella mattinata di lunedì 23 settembre.

Tutto è accaduto intorno alle 11 quando dieci operai di una ditta in subappalto che sta costruendo due abitazioni hanno dato vita a una protesta non violenta per il mancato pagamento di alcuni stipendi per un totale di 5mila euro.

Nella circostanza uno degli operai, cittadino egiziano di 41 anni, si è arrampicato su una gru minacciando di non scendere fino al pagamento delle somme dovutegli. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale di Monza, i carabinieri della compagnia di Seregno e i sanitari. Il 38enne, al termine di una mediazione tra titolari delle ditte, ha accettato di scendere a terra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Monza e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, un caso di contagio in un'azienda ad Agrate: donna ricoverata a Bergamo

  • Coronavirus, primo caso anche a Monza: positivo paziente ricoverato al San Gerardo

  • Coronavirus, il primo giorno di "coprifuoco" per Monza: ecco tutti i divieti nella 'zona gialla'

  • Bar non chiude alle 18 e non rispetta ordinanza sul Coronavirus: scatta la denuncia

  • Lissone, trovato il corpo senza vita di un uomo in un campo in via Toti

Torna su
MonzaToday è in caricamento