Riempie di botte la compagna dopo una lite fuori da un bar: arrestato 24enne

I fatti lo scorso 29 maggio a Limbiate. La vittima era stata trasferita in ospedale in codice rosso

Una banale discussione trasformata presto in litigio, le parole che si fanno sempre più pesanti e poi le botte. Percosse e lesioni che hanno fatto finire una ragazza di 24 anni in ospedale, soccorsa in codice rosso da un'ambulanza. 

I fatti sono avvenuti lo scorso 29 maggio, a Limbiate, fuori da un bar di via Tolstoj dove sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Desio. A pochi giorni dai fatti, in seguito alla denuncia presentata dalla vittima, l'uomo, il compagno della giovane, è stato arrestato e si trova ora in carcere a San Vittore, in attesa di processo.

In manette, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Milano, per lesioni, è finito un cittadino marocchino residente a Limbiate, pluripregiudicato. Il giorno dell'accaduto i carabinieri brianzoli erano arrivati in via Tolstoj, allertati da alcuni testimoni che avevano assistito alla violenta lite e al pestaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giunti sul posto i militari dell'Arma non avevano trovato nessuno e solo i racconti dei presenti e la formale denuncia presentata dalla vittima hanno permesso di raccogliere gli elementi necessari a incastrare e arrestare l'aguzzino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Incidente in tangenziale Nord, auto perde controllo e si schianta: tre ragazzi feriti

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • "Mi hanno rubato tutto" e sui social scatta la gara di solidarietà per aiutare artigiana

  • Schianto in moto sulle strade del Trentino, morto 43enne di Cesano Maderno

Torna su
MonzaToday è in caricamento