Lite in piazza davanti a dieci persone, arrivano i carabinieri: arrestati due fratelli

A Limbiate

Una lite in piazza, una decina di persone coinvolte e due fratelli in manette. E’ successo a Limbiate, in piazza della Repubblica dove nella notte tra martedì 13 e mercoledì 14 agosto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Desio che hanno arrestato due fratelli di 29 e 31 anni, già noti alle forze dell’ordine.

A chiedere l’intervento delle forze dell’ordine sono stati alcuni residenti, preoccupati per quanto stava accadendo in strada. Quando i carabinieri sono arrivati, la lite era ancora in corso e si sono trovati di fronte un capannello fatto da una decina di persone, forse astanti, forse curiosi. Di fronte agli uomini in divisa, tutti sono fuggiti. Ha tentato di allontanarsi su una pista ciclabile anche il 31enne, ubriaco e a torso nudo. Raggiunto dai carabinieri, ha tentato di intimidirli. A dargli manforte, con atteggiamenti aggressivi, è arrivato pure il fratello più giovane. Sono stati entrambi arrestati per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Oscuri i motivi che hanno fatto scattare il violento litigio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in tangenziale Est, schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Come eliminare i pesciolini argentati dalle nostre case

  • Paura al mercato di Macherio, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Incidente in tangenziale tra auto, furgone e tir: uomo e donna sbalzati sull'asfalto, morti

  • Alle porte della Brianza apre un nuovo supermercato

  • Perde il controllo dell'auto in Valassina, si schianta contro il guard rail e si ribalta

Torna su
MonzaToday è in caricamento