Si masturba in auto seguendo due donne e guardando un film porno sul cellulare: fermato

Nei guai un uomo di quarantaquattro anni, denunciato per atti osceni in luogo pubblico

Polizia giorno-2-4

Le ha viste uscire dalla stazione e si è messo sulle loro tracce. Non contento, si è fatto dare un altro "aiutino" dal cellulare. Ma alla fine, proprio le sue vittime, lo hanno fatto finire nei guai. 

Un uomo di quarantaquattro anni, un cittadino italiano residente in città, è stato denunciato venerdì sera a Sesto San Giovanni con l'accusa di atti osceni in luogo pubblico. Il 44enne, stando a quanto ricostruito dalla polizia, è stato sorpreso mentre si masturbava all'interno della sua auto guardando a distanza due donne, entrambe di trentasette anni. 

A chiedere l'intervento dei poliziotti sono state proprio le due, che si sono sentite decisamente osservate dopo essere uscite dalla stazione ed essersi incamminate verso Sesto Rondò. Al telefono, le 37enni hanno anche descritto la macchina sospetta, che gli agenti hanno effettivamente trovato in viale Gramsci. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti, una volta sul posto, hanno trovato l'uomo mentre si masturbava nella sua auto guardando le due donne e il suo cellulare, sul quale aveva fatto partire un video porno. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane infermiera del San Gerardo si toglie la vita, il dramma nella "trincea" monzese

  • "Ti ho vista piangere, in silenzio", la commovente lettera alla moglie infermiera nel giorno del suo compleanno

  • Triuggio, dipendente positiva al Covid-19: chiuso punto vendita ItalCoop

  • Il Coronavirus non si ferma: in un giorno 163 contagi tra Monza e Provincia. Tutti i dati

  • Coronavirus, trend dei contagi in calo in Lombardia: "Luce in fondo al tunnel"

  • Continua l'avanzata del Coronavirus a Monza e in Brianza: i contagi sono 1.108. Il bollettino

Torna su
MonzaToday è in caricamento