Donna morta di meningite, profilassi per i colleghi in Brianza

La donna, 49 anni, lavorava in un'azienda a Mezzago

Dopo la morte per meningite di una donna di 49 anni impiegata in un'azienda alle porte di Monza, anche in Brianza alcune persone sono state sottoposte a profilassi.

La donna, residente a Truccazzano, è deceduta martedì all'ospedale San Raffaele di Milano dove era stata ricoverata in seguito al suo arrivo al nosocomio in gravi condizioni.

“In merito ai due casi di meningite che si sono verificati nei giorni scorsi, quello della donna di Truccazzano che ha avuto esito mortale e quello della bimba rumena ancora ricoverata in gravi condizioni all’ospedale Buzzi di Milano, i risultati degli esami eseguiti hanno riscontrato che si tratta per entrambi di meningococco di tipo B” ha fatto sapere l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in una nota

“Ieri pomeriggio – ha spiegato ancora l’assessore - il Servizio di Igiene Pubblica di ATS Città Metropolitana di Milano ha organizzato, presso l’oratorio San Michele di Truccazzano, un incontro con i cittadini che, in base all’indagine epidemiologica, sono stati valutati come contatti stretti: 51 bambini e 46 adulti". La donna era molto attiva nel sociale e nell'ambiente della parrocchia e per questo motivo è stato necessario estendere la profilassi a un così elevato numero di contatti.

Sono stati sottoposti a profilassi anche i 37 contatti lavorativi della donna, che era impiegata in un'azienda di Mezzago, in Brianza. "Ricordo che nessun rischio di contagio esiste per i contatti indiretti cioè famigliari e amici delle persone che, in base all’indagine epidemiologica di ATS, sono state sottoposte a profilassi antibiotica in quanto contatti stretti" ha ricordato lassessore Gallera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nei prossimi giorni si continuerà con l’attività di sorveglianza e si rimarrà disponibili a fornire supporto alle famiglie attraverso il numero telefonico di ATS dedicato (sul sito del Comune di Truccazzano). Ringrazio, infine, l’Amministrazione comunale e la Parrocchia per la disponibilità e la fattiva collaborazione" ha conluso l'assessore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lite tra automobilisti degenera, agenti aggrediti all'incrocio: quattro denunce

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

  • Positivo al Covid esce e va in giro: uomo denunciato per 'diffusione di malattia infettiva'

Torna su
MonzaToday è in caricamento