"Cittadini rimanete a casa", il messaggio diffuso dagli altoparlanti della polizia

A Lissone

La pattuglia della polizia locale a Lissone

La voce di un altoparlante in lontananza e strade quasi deserte.

Restare a casa e non uscire se non per necessità. Questo, in sintesi, il messaggio che dalla mattinata di martedì gli altoparlanti della polizia locale stanno diffondendo attraverso una pattuglia in tutta la città per invitare i cittadini a rispettare le limitazioni previste dal decreto con le misure per il contenimento del contagio.

Il messaggio

“Avviso a tutti i cittadini di Lissone. Per contrastare l’epidemia di Coronavirus, il Governo ha emanato delle norme che prevedono limitazioni alla circolazione di tutte le persone. Si è autorizzati ad uscire di casa solo per motivi di lavoro, di salute o per stato di necessità. Si invitano tutti i cittadini che non rientrano in queste tre categorie a non uscire di casa”.

Un invito alla popolazione a rispettare le norme contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio nel quale si fa esplicito riferimento alla possibilità di uscire di casa esclusivamente per 4 ragioni: comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute e rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. 

Anche il sindaco Concettina Monguzzi, nella mattinata odierna, ha diffuso un video dall’emblematico titolo “il futuro e la vita delle persone è nelle nostre mani” nel quale il provvedimento ministeriale è declinato per la cittadinanza, con l’invito a rimanere al domicilio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sopra il cielo di Monza, la magia della stella cometa Neowise

  • Incidente in tangenziale Nord, auto perde controllo e si schianta: tre ragazzi feriti

  • Trenta ragazzi al parchetto, arriva la polizia locale: due denunce e polemiche sui social

  • Non compila autocertificazione, infermiera non entra in piscina: "Io discriminata"

  • "Mi hanno rubato tutto" e sui social scatta la gara di solidarietà per aiutare artigiana

  • Schianto in moto sulle strade del Trentino, morto 43enne di Cesano Maderno

Torna su
MonzaToday è in caricamento