La Metropolitana a Monza ci costerebbe 440 milioni di euro

"Meno di Brescia e della M5 Bignami-Garibaldi" afferma il Comitato HQ San Fruttuoso 2000 che rinnova la richiesta di intervento per portare la tratta a Monza

Una fermata della metropolitana

Per realizzare la tratta metropolitana monzese, da Bettola fino alla Villa Reale, con otto stazioni per un totale di 7,6 chilometri, servirebbero 440 milioni di euro.

Una cifra alta, certo, ma molto inferiore a quanto speso per interventi analoghi in atre città. Rispetto alla stima dei costi dell’opera indicata nel documento che il Comitato San Fruttuoso ha rispolverato dai cassetti del municipio dove è contenuto uno studio di fattibilità realizzato da Metropolitana Milanese e risalente al 2012, è costata di più M5 “lilla” attualmente in esercizio a Milano (Bignami-Garibaldi) per cui sono stati spesi 600 milioni di euro, senza contare la tratta in costruzione Garibaldi-San Siro che richiede 865 milioni o il miliardo e gli 800 milioni di euro della M4 “blu” per la quale stanno partendo ora i lavori nel capoluogo milanese.

Uscendo dalla realtà metropolitana milanese dove la rete serve un’utenza sicuramente maggiore ma non si allarga al di fuori del territorio cittadino o limitrofo i 440 milioni di euro che renderebbero Monza una città più all’avanguardia grazia alla tratta possono essere confrontati con i 935 milioni di euro investiti per Brescia, dove la linea metropolitana è stata inaugurata nel marzo 2013.

“Guardando ai costi, alcuni si spaventano. Ma noi dobbiamo fare ragionamenti svincolati dalla abituale parsimonia brianzola. Siamo contribuenti di alto livello, abbiamo diritto ad avere investimenti statali al pari degli altri. E se non si investe su Monza, le nostre tasse saranno usate solo altrove” ha affermato Isabella Tavazzi, portavoce dell’Associazione HQMonza, sollecitando ulteriormente un intervento delle autorità locali per portare la metro a Monza.

Rispetto alle direttive indicate dal ministro Lupi che ha fatto intendere la priorità riservata ai progetti che puntano al prolungamento della M5 da San Siro a Figino-Settimo Milanese l’associazione protesta così: “Noi sosteniamo che andrebbe invece costruito il metrò di Monza: è più giustificato per la densità abitativa, per il volume degli spostamenti delle persone e dalla necessità urgente di ridurre traffico e inquinamento”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai soldi della 'Ndrangheta alla fortuna dei ristoranti: sequestrati "giro-pizza" e 9 arresti

  • Incidente in moto in A4, morto Ernesto Galliani: 55enne lascia moglie e due figli

  • Viaggiano su auto piena di oro e soldi: 30enni fermati e denunciati per ricettazione

  • I soldi della 'Ndrangheta per aprire ristoranti: sequestro da 10 milioni, 9 persone in manette

  • Vimercate, sette ragazzini soccorsi da ambulanza a scuola per uno "strano" prurito

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta contro il guard-rail: 55enne soccorso in Valassina

Torna su
MonzaToday è in caricamento