Seguita fino a casa da due finti carabinieri, ragazza riesce a chiedere aiuto

I fatti, denunciati in caserma, sono avvenuti a Mezzago. Indagano i carabinieri della compagnia di Vimercate

Foto da archivio

E' stata seguita fino a casa da due uomini vestiti da carabinieri e quando ha cercato riparo tra le mura della sua abitazione, chiudendo la porta, i finti militari l'hanno minacciata, intimando di aprire per permettere loro di eseguire una perquisizione.

E' successo a Mezzago, comune della Brianza Vimercatese, dove una giovane di ventisei anni ha avuto la prontezza di non lasciarsi intimidire e ha preteso di verificare l'identità dei sedicenti carabinieri, chiedendo il distintivo.

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi e la segnalazione dell'accaduto, per allertare gli altri residenti del comune, è prontamente circolata sui social. Dell'accaduto poi sono stati informati anche i carabinieri, quelli veri, che hanno raccolto la denuncia e che ora indagano sul fatto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in tangenziale Est, schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Come eliminare i pesciolini argentati dalle nostre case

  • Paura al mercato di Macherio, si accascia a terra: trasportata in codice rosso all'ospedale

  • Incidente in tangenziale tra auto, furgone e tir: uomo e donna sbalzati sull'asfalto, morti

  • Alle porte della Brianza apre un nuovo supermercato

  • Perde il controllo dell'auto in Valassina, si schianta contro il guard rail e si ribalta

Torna su
MonzaToday è in caricamento