Seguita fino a casa da due finti carabinieri, ragazza riesce a chiedere aiuto

I fatti, denunciati in caserma, sono avvenuti a Mezzago. Indagano i carabinieri della compagnia di Vimercate

Foto da archivio

E' stata seguita fino a casa da due uomini vestiti da carabinieri e quando ha cercato riparo tra le mura della sua abitazione, chiudendo la porta, i finti militari l'hanno minacciata, intimando di aprire per permettere loro di eseguire una perquisizione.

E' successo a Mezzago, comune della Brianza Vimercatese, dove una giovane di ventisei anni ha avuto la prontezza di non lasciarsi intimidire e ha preteso di verificare l'identità dei sedicenti carabinieri, chiedendo il distintivo.

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi e la segnalazione dell'accaduto, per allertare gli altri residenti del comune, è prontamente circolata sui social. Dell'accaduto poi sono stati informati anche i carabinieri, quelli veri, che hanno raccolto la denuncia e che ora indagano sul fatto.

Potrebbe interessarti

  • La scopa elettrica senza fili conviene per davvero?

  • Il colore di capelli più cool dell’estate? È l’Icy White

  • Casa piccola? Gli errori da non fare quando la si arreda

  • Fuga da Monza: in mountain-bike da Paderno al traghetto di Leonardo

I più letti della settimana

  • Grosso incendio alla stazione di Monza: fumo in tutta la zona

  • Incidente in tangenziale Est a Carugate, auto finiscono fuori strada e una si ribalta: due feriti

  • Incidente mortale a Seveso: muore ragazzo di 18 anni

  • Due 28enni aggrediti al parco della droga, uno accoltellato e ferito a colpi di pistola: è grave

  • Incidenti, violento schianto auto-moto: gravi un 17enne e una 13enne

  • Si tuffa nell'Adda e scompare: morto annegato ragazzo di 22 anni

Torna su
MonzaToday è in caricamento