Seguita fino a casa da due finti carabinieri, ragazza riesce a chiedere aiuto

I fatti, denunciati in caserma, sono avvenuti a Mezzago. Indagano i carabinieri della compagnia di Vimercate

Foto da archivio

E' stata seguita fino a casa da due uomini vestiti da carabinieri e quando ha cercato riparo tra le mura della sua abitazione, chiudendo la porta, i finti militari l'hanno minacciata, intimando di aprire per permettere loro di eseguire una perquisizione.

E' successo a Mezzago, comune della Brianza Vimercatese, dove una giovane di ventisei anni ha avuto la prontezza di non lasciarsi intimidire e ha preteso di verificare l'identità dei sedicenti carabinieri, chiedendo il distintivo.

L'episodio è avvenuto nei giorni scorsi e la segnalazione dell'accaduto, per allertare gli altri residenti del comune, è prontamente circolata sui social. Dell'accaduto poi sono stati informati anche i carabinieri, quelli veri, che hanno raccolto la denuncia e che ora indagano sul fatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ponti tibetani della Lombardia dove portare i bambini

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

Torna su
MonzaToday è in caricamento