“Esercito? Qui continuano spaccio, rapine e tossici in overdose”

Lo sfogo di Dante Cattaneo, sindaco di Ceriano Laghetto: "Sette giorni fa ho chiesto l'intervento dell'esercito, ma nel Parco delle Groane dobbiamo aspettare il morto?"

Incendio al parco delle Groane

I militari sono arrivati a Monza. Ma non dappertutto. E’ partita lunedì l’operazione “Strade sicure” prevista da ministero dell’Interno, ministero della Difesa e prefettura per “aumentare la percezione del livello di sicurezza in città”. Però, evidentemente, c’è chi i militari non li ha ancora visti. E si lamenta. 

A sfogarsi, sulla propria pagina Facebook, è Dante Cattaneo, sindaco leghista di Ceriano Laghetto. “Sono passati sette giorni da quando ho scritto, firmato e trasmesso la richiesta di attivare l’operazione ‘Strade sicure’ con l’invio dell’esercito nel territorio delle Groane”, scrive il primo cittadino. 

“Per ora nessuna risposta - la sua accusa - Continuano spaccio, rapine, tossici in overdose, incendi dolosi. Dobbiamo aspettare - conclude con rabbia - che ci scappi il morto?”.

dante cattaneo

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Monticello: trovati i due giovani che si sono schiantati sulla rotonda a 160 km/h

  • Bimba di 10 anni di Villasanta muore in un incidente mentre è in vacanza con i genitori in Tunisia

  • Grave incidente a Monza di ritorno dopo motoraduno, l'appello: "Aiutateci a trovare il nostro angelo custode"

  • Niente più code per la scelta del medico di base e per le esenzioni: ecco il numero per le prenotazioni

  • Incidente stradale a Varedo, uomo investito e soccorso in codice rosso

  • Tragedia in un'azienda a Casatenovo, operaio muore all'alba

Torna su
MonzaToday è in caricamento