“Esercito? Qui continuano spaccio, rapine e tossici in overdose”

Lo sfogo di Dante Cattaneo, sindaco di Ceriano Laghetto: "Sette giorni fa ho chiesto l'intervento dell'esercito, ma nel Parco delle Groane dobbiamo aspettare il morto?"

Incendio al parco delle Groane

I militari sono arrivati a Monza. Ma non dappertutto. E’ partita lunedì l’operazione “Strade sicure” prevista da ministero dell’Interno, ministero della Difesa e prefettura per “aumentare la percezione del livello di sicurezza in città”. Però, evidentemente, c’è chi i militari non li ha ancora visti. E si lamenta. 

A sfogarsi, sulla propria pagina Facebook, è Dante Cattaneo, sindaco leghista di Ceriano Laghetto. “Sono passati sette giorni da quando ho scritto, firmato e trasmesso la richiesta di attivare l’operazione ‘Strade sicure’ con l’invio dell’esercito nel territorio delle Groane”, scrive il primo cittadino. 

“Per ora nessuna risposta - la sua accusa - Continuano spaccio, rapine, tossici in overdose, incendi dolosi. Dobbiamo aspettare - conclude con rabbia - che ci scappi il morto?”.

dante cattaneo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Muggiò, controlli in un locale: maxi multa al bar e auto in divieto di sosta

  • Il gelato più buono ha il sapore di Monza: l'Albero ancora nella classifica del Gambero Rosso

  • Incidente stradale all'incrocio a Monza, auto si ribalta in via Borsa

  • Coronavirus, allerta anche a Monza: "Attivato il sistema di prevenzione e sicurezza sanitaria"

  • Veterinaria uccisa in una fattoria inglese del Devon: arrestato un ragazzo di Vimercate

Torna su
MonzaToday è in caricamento