Litiga con il vicino di casa, poi si scaglia contro i carabinieri con due coltelli in mano: arrestato

In manette un 42enne brianzolo. La follia martedì sera in un condominio di Solaro. I fatti

Immagine repertorio

Ha litigato con un vicino di casa per beghe condominiali. E quando sono arrivati i carabinieri ha pensato bene di accoglierli con due coltelli in pugno. 

Un uomo di quarantadue anni, un cittadino brianzolo residente a Solaro, è stato arrestato martedì con l'accusa di minaccia a pubblico ufficiale e porto abusivo di armi. La sua follia è iniziata verso le 20, quando ha discusso violentemente con un un altro 40enne che vive nel suo stesso condominio, un palazzo di via Tasso. 

È stato proprio lui a chiedere l'intervento dei militari, preoccupato per una potenziale aggressione. Alla vista degli uomini in divisa, però, l'arrestato è andato letteralmente su tutte le furie e con due coltelli in pugno ha cercato di scagliarsi contro i carabinieri, che alla fine lo hanno bloccato e arrestato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I luoghi (che non tutti conoscono) dove fare il bagno in Lombardia

  • Brugherio, incendio nella notte nella pizzeria Lo Stregone: tre famiglie evacuate

  • Coronavirus, un solo nuovo contagio a Monza: sindaco incontra i gestori dei locali

  • Giovani ragazze costrette a prostituirsi in un club privato a Varedo: sette arresti

  • Spostamenti fuori regione, la Lombardia rischia di restare "chiusa" altre due settimane

  • Monza, è morta Rossana Lorenzini, la mamma di Pippo Civati

Torna su
MonzaToday è in caricamento