I monaci tibetani nel "parco della droga": preghiere e musica contro lo spaccio. Video

Iniziativa del sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo, alle Groane. Le immagini

L'iniziativa

Prima un intermezzo musicale. Poi un momento di raccoglimento e di preghiera. Perché "qua dentro deve entrare tutto, ma non loro". 

Eccola la ricetta di Dante Cattaneo, sindaco di Ceriano Laghetto, per frenare - o almeno provarci - il degrado nel Parco delle Groane, il grande polmone verde tra Milano e la Brianza che da mesi fa i conti con spaccio, droga e criminalità

Giovedì, il primo cittadino leghista è andato nel bosco insieme a Valentina Andreazza, mezzosoprano, e ad alcuni monaci tibetani che - ha spiegato - "sono arrivati dal Tibet e dall'India". Dopo l'esibizione della cantante lirica, i monaci hanno pregato tutti insieme nel rispettoso silenzio dei presenti. 

"Qua dentro - le parole di Cattaneo - portiamo qualsiasi cosa. Va bene tutto, ma non loro, non gli spacciatori". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Il bosco sul fiume trasformato nel mini market dell'eroina: una dose a 5 euro in pausa pranzo

  • Incidenti stradali

    Moglie e marito investiti da un furgone mentre attraversano: lei in coma, lui grave

  • Cronaca

    Nuovi interventi per mettere in sicurezza i ponti sulla Milano-Meda

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale per Stefano Iacobone, campione italiano di nuoto

I più letti della settimana

  • Schianto tra un'auto e un trattore a Cesano Maderno, ragazzi intrappolati tra le lamiere

  • Incidente mortale per Stefano Iacobone, campione italiano di nuoto

  • Ladre si fingono volontarie Enpa e rubano una cagnolina da un appartamento

  • Federica, uccisa dalla meningite a 24 anni

  • Presi i "professionisti" delle auto rubate: traditi dallo scotch con cui avevano "trasformato" la targa

  • Investita da un'auto mentre è in moto, 17enne finisce contro il guardrail

Torna su
MonzaToday è in caricamento