I monaci tibetani nel "parco della droga": preghiere e musica contro lo spaccio. Video

Iniziativa del sindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo, alle Groane. Le immagini

L'iniziativa

Prima un intermezzo musicale. Poi un momento di raccoglimento e di preghiera. Perché "qua dentro deve entrare tutto, ma non loro". 

Eccola la ricetta di Dante Cattaneo, sindaco di Ceriano Laghetto, per frenare - o almeno provarci - il degrado nel Parco delle Groane, il grande polmone verde tra Milano e la Brianza che da mesi fa i conti con spaccio, droga e criminalità

Giovedì, il primo cittadino leghista è andato nel bosco insieme a Valentina Andreazza, mezzosoprano, e ad alcuni monaci tibetani che - ha spiegato - "sono arrivati dal Tibet e dall'India". Dopo l'esibizione della cantante lirica, i monaci hanno pregato tutti insieme nel rispettoso silenzio dei presenti. 

"Qua dentro - le parole di Cattaneo - portiamo qualsiasi cosa. Va bene tutto, ma non loro, non gli spacciatori". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Travolto da un'auto in viale Stucchi a Monza, ragazzino di 12 anni in ospedale

  • Attualità

    "Mi taglio i capelli e li metto tutti all'asta su eBay", l'annuncio choc di Morgan

  • Cronaca

    Tentano di rubare le ruote a una Fiat 500: sorpresi e arrestati dai carabinieri

  • Incidenti stradali

    Perde il controllo e si schianta contro un muro, l'auto prende fuoco: momenti di terrore

I più letti della settimana

  • Critica il Caffè Zucchi di Monza su Google, il gestore: "Non tollero i culattoni, froci e simili"

  • Macchine vendute e mai consegnate, società fallita: arrestati i titolari di Antonini auto

  • Incidente sull'A4, schianto fra tre camion: autostrada chiusa e traffico in tilt

  • Scopre che lei in realtà è una trans, scoppia la furibonda lite in piazza: espulsa dall'Italia

  • Follia a bordo del treno, passeggero devasta un finestrino: convoglio fermo e circolazione in tilt

  • Lo fermano per strada e gli "regalano" la frutta, ma è una truffa: ecco come funziona

Torna su
MonzaToday è in caricamento